L’ambulatorio a pieno regime. Da domani tornano i prelievi: "Frutto di un grande lavoro"

Conclusi gli interventi per l’adeguamento strutturale, nuovi arredi grazie al crowdfunding. Dall’accesso al Cup per le prenotazioni fino al ritiro del referto cartaceo: al via tutte le prestazioni.

Per la frazione di Massarella è stato un momento di festa per un grande traguardo raggiunto anche con l’aiuto dei cittadini. Dopo la ristrutturazione dei locali a opera del Comune, e l’allestimento con nuovi arredi reso possibile grazie al crowdfunding promosso dalla comunità di Massarella, da domani torna attivo il punto prelievi di Massarella. I locali sono stati inaugurati ieri alla presenza del sindaco Alessio Spinelli, degli assessori Emma Donnini, Emiliano Lazzeretti e Daniele Cei, dei consiglieri comunali Federca Banti, Francesco Bonfantoni, Raffaella Castaldo e Leonardo Pilastri, del direttore sanitario dell’Asl Toscana Centro Simona Dei, del direttore infermieristico area empolese dell’Asl Toscana Centro Loriana Meini e del direttore del coordinamento servizi sanitari Paolo Amico.

Il Comune ha consegnato formalmente la struttura alla Asl Toscana Centro con un contratto di comodato d’uso. L’ambulatorio sarà attivo ogni lunedì dalle 7 alle 10.30 con tutte le prestazioni previste dal servizio. I lavori realizzati durante il periodo di chiusura hanno riguardato un importante adeguamento strutturale e impiantistico dei locali per oltre 80mila euro, interamente finanziati grazie ai fondi del Pnrr, e sono stati condotti dall’amministrazione comunale in collaborazione con gli uffici dell’area tecnica della Asl.

"Ringrazio innanzitutto i cittadini di Massarella, il cui forte senso di comunità ci ha dato lo stimolo per rimettere in funzione questo ambulatorio - ha detto Spinelli - e ovviamente tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto, in primis l’Asl Toscana Centro. Abbiamo dovuto superare svariati ostacoli ma finalmente ce l’abbiamo fatta. La sanità ha bisogno di strutture intermedie tra il medico di famiglia e l’ospedale perché la loro presenza sul territorio evita tanti problemi superflui e tante code ai pronto soccorso. Quello di oggi è il risultato di un grande lavoro reso possibile grazie alla capacità di intercettare finanziamenti da parte di tutte le istituzioni, locali e regionali, e grazie all’impegno di tutta la comunità massigiana. "Il senso di comunità è alla base di tutto - ha aggiunto Simona Dei, direttore sanitario Asl Toscana Centro - se manca quello il resto da solo non basta. Per questo siamo particolarmente felici di inaugurare oggi questo ambulatorio, perché è un investimento che poggia su basi solide e che sicuramente, in una realtà come questa, darà i propri frutti".

"Quello di Massarella è uno dei primi presidi territoriali che inauguriamo, al quale ne seguiranno altri", ha sottolineato Paolo Amico. Da lunedì l’attività riprende dunque a pieno regime. Era ferma da prima del Covid.