"Bilancio approvato, nessun aumento di spesa per i cittadini"

Il bilancio di previsione approvato a Certaldo conferma l'assenza di aumenti delle tariffe e della pressione fiscale. L'opposizione critica i limiti di manovra per le future amministrazioni. La polizia municipale sarà potenziata con tre nuove unità.

"Bilancio approvato, nessun aumento di spesa per i cittadini"
"Bilancio approvato, nessun aumento di spesa per i cittadini"

Nessun aumento per quanto concerne le tariffe e la pressione fiscale, confermando così l’indirizzo preso anche nella precedente legislatura. È forse questo il ’biglietto da visita’ più immediato per la cittadinanza che l’amministrazione può mettere sul piatto, per quanto riguarda l’ultimo bilancio di previsione approvato in questo secondo mandato Cucini. L’approvazione è avvenuta nella scorsa sessione del consiglio comunale, nella stessa seduta nella quale è stato dato il via libera definitivo al Dup. "Approviamo questo documento prima del 31 marzo. E molti degli investimenti programmati partiranno quest’anno. Il quadro delle risorse non era chiaro sino alla fine del 2023, ma adesso sappiamo con la legge di bilancio nazionale che il nostro Comune potrebbe avere tagli fino a 75mila euro – ha spiegato il vice sindaco Francesco Dei – con una ulteriore variazione possibile in base alle risorse del Pnrr che sarà però specificata più avanti. Fra adeguamento Istat, il rinnovo dei contratti dei dipendenti, l’inflazione e l’aumento del costo della vita non è facile far quadrare i conti. Basti pensare ai 700mila euro di spesa necessari per la refezione scolastica. Raggiungere il pareggio di bilancio prevede una serie di soluzioni messe in atto da chi amministra. Tra queste, quella cruciale del recupero di risorse con l’evasione fiscale. E in tal senso le previsioni sul 2024 sono significative".

È inoltre previsto un rafforzamento futuro dell’organico della polizia municipale, con la pianta attuale che dovrebbe aumentare di tre unità. Un bilancio che, com’era prevedibile, l’opposizione ha contestato, lamentando presunti margini minimi di manovra per la prossima giunta. "Le future amministrazioni saranno ingessate negli investimenti. L’avanzo presunto di bilancio dovrà essere utilizzato per ripagare i mutui contratti per quelle stesse opere", hanno detto Eliseo Palazzo e Damiano Baldini, consiglieri della Lega.