Uberto Canaccini
Uberto Canaccini

Firenze, 27 aprile 2020 - Una piattaforma che supporta le imprese eccellenti italiane piccole e medie a fare sistema per accedere insieme alle grandi opportunità di business internazionali: questa l’idea alla base di Sistema Italia, il progetto nato da un’idea di Uberto Canaccini, imprenditore toscano e ceo di Ceg Elettronica, recentemente riconosciuto da Forbes tra i primi 100 manager di successo alla guida di aziende e multinazionali d’eccellenza.

Sistema Italia punta a raggiungere 3 miliardi di euro di fatturati aggregati. “Vogliamo promuovere un Sistema Italia costituito da molte piccole e medie aziende di elevata qualità per dare loro un supporto reale offrendo, a qualunque settore appartengano, concrete opportunità di business. Sistema Italia nasce con l’intento di risollevare l’economia delle nostre realtà e contribuire a riportare la nostra nazione ai livelli di grande potenza industriale. Promuovere le imprese italiane all’estero è il primo passo per innescare un circolo virtuoso in grado di fare la differenza e reagire attivamente in un momento di crisi”, commenta Canaccini. “Dobbiamo far fronte comune, mostrare il lato positivo, facendo sistema, affrontando il mercato estero tutti insieme e mostrando la vena imprenditoriale e creativa che ci caratterizza: coesi e uniti riusciremo a rialzarci”, aggiunge Canaccini.

Del resto l’emergenza sanitaria globale ha investito tutte le realtà portandole a misurarsi di fronte a nuove sfide e ripensare ai modelli di business. Stando ai dati di un sondaggio di Confesercenti con SWG, il 32% delle piccole e medie imprese nel commercio e nel turismo ritiene che il lockdown potrebbe esporle a rischio chiusura; un ulteriore 35% degli imprenditori teme il fallimento se l’emergenza dovesse protrarsi ancora. Si stima che l’economia in seguito al lockdown costerà alle imprese nel 2020 oltre 30 miliardi di euro fatturato. Questo scenario, che genera incertezza nel futuro, ha spinto Canaccini a immaginare e creare una piattaforma a servizio di privati e pmi in cui mettere a disposizione conoscenze, relazioni, esperienze per facilitare una rapida ripresa e affrontare in maniera coesa i mercati nazionali e internazionali.

L’obiettivo è centralizzare sotto l’unica regia di un servizio gratuito know how e competenze complementari, per risponder alle opportunità di business internazionali, mettendo a disposizione contatti, relazioni e conoscenza dei mercati mondiali e agevolando sinergie comuni. Mostrare insomma sui mercati esteri ai grandi general contractor, ai buyer e alle aziende nell’ambito del Food and Beverage un punto di forza per investire in Italia e trovare collaborazioni vantaggiose, una cordata di imprese capaci di generare valore.

“Sistema Italia vuole rappresentare un’opportunità concreta per le PMI per accedere alle grandi commesse internazionali grazie agli strumenti necessari per competere su scala globale - sottolinea Canaccini - è un appello a tutti gli imprenditori ad alzarsi in piedi, unire le forze e guardare al futuro mettendo a fattor comune competenze e conoscenze e facendo fruttare nuove forme di lavoro e collaborazione fra imprenditori, protagonisti della rinascita”.

Il sito di riferimento è www.sistemaitalia.it/home-page/.