Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
22 giu 2022

Derubata in ospedale prima di morire, i genitori che hanno denunciato: "Non accada più"

Parlano i genitori della donna a cui una operatrice sanitaria ha rubato il bancomat nelle ore in cui moriva: "L’Asl faccia pulizia"

22 giu 2022
sara bessi
Cronaca
Carlo Paolo Romei, 82 anni, ex direttore di un lanificio di Montemurlo (Foto Attalmi)
Carlo Paolo Romei, 82 anni, ex direttore di un lanificio di Montemurlo (Foto Attalmi)
Carlo Paolo Romei, 82 anni, ex direttore di un lanificio di Montemurlo (Foto Attalmi)
Carlo Paolo Romei, 82 anni, ex direttore di un lanificio di Montemurlo (Foto Attalmi)

Prato, 23 giugno 2022 - "Siamo stati travolti oltre che dal grande dolore per la perdita di una figlia, anche da uno scrupolo morale. E abbiamo deciso di fare denuncia ai carabinieri per rendere giustizia a lei, morta all’età di 54 anni. Perché certe situazioni non si ripetano più". Carlo Paolo Romei di anni ne ha 82 ed è il padre della donna derubata della sua carta bancomat da una operatrice socio-sanitaria di 55 anni, mentre combatteva contro un male che poi purtroppo non le ha dato scampo. A individuare la responsabile di quel furto sono stati i carabinieri della stazione di Prato dopo che l’uomo, insieme alla moglie Graziella, ha avuto la forza di sporgere denuncia di fronte a quelle spese comparse nell’estratto conto della figlia; spese fatte al supermercato Esselunga e anche in alcune parafarmacie, come in una di Scandicci. "Acquisti che sono stati fatti anche nei giorni successivi alla sua morte. Sono stati sottratti in tutto 320 euro", spiega Romei, che dal 1960 fino alla pensione è stato direttore amministrativo e socio di un lanificio di Montemurlo, lo stesso dove ha lavorato Antonella. Al signor Romei e alla moglie non interessa tanto la possibilità di recuperare quei soldi sottratti dalla operatrice sanitaria, adesso denunciata dai carabinieri per furto aggravato e frode informatica, ma vuole soprattutto fare giustizia per chi non c’è più e per fare in modo che nessuno possa mai più approfittarsi delle persone che stanno soffrendo e non possono difendersi. Per questo motivo Romei ha depositato anche all’ufficio protocollo dell’Asl una copia della denuncia fatta ai carabinieri. Poi la sorpresa di fronte alla comunicazione del tenente colonnello Sergio Turini. "Dopo appena due giorni, i carabinieri ci hanno comunicato che era stata individuata la responsabile del furto della carta bancomat", spiega Romei. "Per noi è stata ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?