Animazione, il "Premio Sergio Bonelli" a Zerocalcare e Grangel

I riconoscimenti del festival Cartoons on the Bay (che si terrà a Pescara dal 1 al 5 giugno) vanno alla serie "Strappare Lungo i Bordi" e all'artista spagnolo

Un'immagine di "Strappare lungo i bordi" di Zerocalcare
Un'immagine di "Strappare lungo i bordi" di Zerocalcare

Roma, 6 aprile 2022 - L'appuntamento con Cartoons on the Bay (il festival organizzato dalla Rai e dedicato all'animazione, alla transmedialità e alle forme d'arte interattiva) è dal 1 al 5 giugno a Pescara, ma già si respira l'aria dell'evento grazie all'assegnazione del premio "Sergio Bonelli". Il riconoscimento, intitolato al grande editore e aurtore di fumetti (storico patron della casa editrice di Tex Willer, Dylan Dog,Martin Mystére, Nathan Never e tanti altri)  è andato a Carlos Grangel e a Zerocalcare.

La giuria composta da Roberto Genovesi (direttore del festival), Davide Bonelli (figlio di Sergio e oggi guida della casa editrice), Pierluigi Colantoni (direttore della Comunicazione Rai) Michele Masiero (direttore editoriale della Bonelli Editore) e Maurizio Imbriale (vicedirettore della direzione Distribuzione Rai), ha scelto Grangel come autore dell'anno e la serie di Netflix "Strappare Lungo i Bordi" di Zerocalcare come miglior prodotto crossmediale dell'anno ispirato a un fumetto. Una serie realizzata  dalla Movimenti Production  nello studio fiorentino DogHead Animation, del Gruppo ForFun.

La premiazione avverrà nella giornata di venerdì 3 giugno alla presenza della giuria e dei vertici di Rai Com e Sergio Bonelli Editore. «Non si potevano scegliere - dice Genovesi - nomi migliori per onorare la memoria di Sergio Bonelli, colonna portante della storia del fumetto italiano alla cui memoria è dedicato il premio che Cartoons On The Bay assegna in esclusiva da quest'anno in collaborazione con gli amici della Bonelli Editore. Carlos Grangel, che firma anche il manifesto del festival, è uno dei più incisivi character designer dell'universo dell'animazione degli ultimi decenni, mentre Zerocalcare è un autore che è riuscito a dimostrare, con il successo delle sue opere, che il fumetto italiano, attraverso estro e talento, può continuare ad essere medium di riferimento nell'universo culturale pop». «Non abbiamo avuto dubbi nell'indicare due dei maggiori talenti creativi in circolazione: Zerocalcare, che reputo abbia vinto più che brillantemente la non facile sfida di portare le sue personalissime storie di carta sugli schermi e teleschermi, facendosi preciso e acuto narratore del presente, e Carlos Grangel, il grande artista spagnolo che con l'efficacia del suo segno ha saputo tratteggiare delle figure talmente forti e iconiche da rimanere impresse nell'immaginario collettivo» commenta Davide Bonelli, direttore della Sergio Bonelli Editore.