Roma, 7 aprile 2021 - Sono 13.708 i nuovi casi di coronavirus in Italia nella giornata di mercoledì 7 aprile. Si contano anche 627 morti. Questi i dati del bollettino nazionale della Protezione Civile. 

Il numero di persone attualmente positive in Italia è di 547.837 (ieri era fissato in 555.705, quindi con decremento pari a 7.868), quelle in isolamento domiciliare sono in 514.838 (ieri erano 522.625, in calo di 7.787). Il totale di deceduti dall'inizio dell'epidemia in Italia, con il picco di oggi, sale a 112.374.

Astrazeneca, l'Ema: "Trombosi, effetti collaterali rari"

Crisi covid, maxi protesta degli ambulanti in Toscana

image

Scende il tasso di positività in Italia

Sono 339.939 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 112.962, un terzo circa di quelli di oggi. Il tasso di positività è del 4%, ieri era al 6,9%, quindi in calo del 2,9% in 24 ore.

Meno ricoveri in terapia intensiva

Sono 3.683 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in calo di 60 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 276 (ieri 221). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.316 persone, in calo di 21 unità rispetto a ieri.

Il covid in Toscana

In Toscana i nuovi casi sono 937: per il terzo giorno di seguito i positivi sono sotto i mille, erano stati 685 il 6 aprile ma con meno tamponi. In questo mercoledì 7 aprile i tamponi sono aumentati, e questo, unito al basso numero di nuovi positivi, ha portato a un crollo dei positivi sui primi tamponi effettuati, che passa dal 21.6% al 12.2%. I guariti crescono dello 1% e raggiungono quota 170.444 (83,4% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 28.352, -2,5% rispetto a ieri. 

Lombardia

Sono 2.569 i nuovi positivi al Covid-19 diagnosticati in Lombardia nelle ultime 24 ore, il 5,5% dei 46.718 tamponi processati in Regione. I decessi sono 109, con il totale che sale a 31.373. Sono 3.866 i guariti-dimessi nell'ultima giornata.

Veneto, numeri da "giallo"

I dati Covidi in Veneto oscillano sul filo del rasoio, nel secondo giorno di zona arancione, e quindi rimane la massima attenzione affinché le limitazioni restino tali, arancioni, o migliorino in giallo dopo il «check» sanitario previsto per venerdì. Proseguono le vaccinazioni, con l'apertura del più grande centro vaccinale regionale al Pala Expo di Marghera, capace di offrire 2.500 somministrazioni al giorno sempre che, come teme il governatore Luca Zaia, il flusso di farmaci non subisca intoppi.

Lazio

«Oggi su oltre 13 mila tamponi nel Lazio (+5.989) e oltre 23 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.081 casi positivi (-39), 47 i decessi (+4) e +1.801 i guariti». Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. «Diminuiscono i casi e le terapie intensive, mentre aumentano i ricoveri e i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 2% - prosegue D'Amato -. I casi a Roma città sono a quota 500».