La ballata dei destini incrociati, sabato 24 febbraio alle 17,30 a Palomar

Ultimo appuntamento del mese di febbraio con Le Piazze del sapere a San Giovanni Valdarno

Arezzo, 21 febbraio 2024 – Ultimo appuntamento del mese di febbraio con Le Piazze del sapere a San Giovanni Valdarno, la rassegna per la promozione della lettura promossa dal Comune di San Giovanni Valdarno, con la collaborazione di Unicoop Firenze – Bibliocoop di San Giovanni Valdarno e associazione culturale Pandora.

Sabato 24 febbraio alle 17,30 a Palomar ci sarà la presentazione del libro di Bruno D’Avanzo “La ballata dei destini incrociati” (Edizioni Hermatena) ispirata a fatti veri accaduti in Perù negli anni novanta del 900. A partire da quegli eventi si dipana una storia emozionante che unisce in modo efficace e avvincente le vicende dei protagonisti, che si muovono tra Perù, Germania e Italia, in un percorso di vita lungo mezzo secolo. Diversi per nazionalità, cultura e colore della pelle, li accomuna lo stesso orizzonte ideale che aspira a una società fondata sulla giustizia, là dove invece prosperano sfruttamento, razzismo e violenza. Gli eroici guerriglieri Xavier, Ester e il giovanissimo Hector; Giacomo, prete di periferia e al tempo stesso noto teologo della liberazione, inviso ai potenti di turno quanto alla chiesa istituzionale; Ingrid la bella e coraggiosa giornalista tedesca impavida nel combattere i dittatori; Josè, testimone scomodo di un eccidio, riparato in Italia dopo una rocambolesca fuga per terra e per mare e altri ancora vivono storie da mozzare il fiato, dove avventura, amore e ideali si fondono in un amalgama felice.

Oltre all’autore, interverrà alla presentazione di sabato anche Camilo Duque, Casa dei diritti dei popoli Toscana. Alcuni passi scelti saranno inoltre letti e interpretati dall’attore Gianni Mutarelli.

Bruno D’Avanzo è stato docente nelle scuole superiori (1966-1994), vincitore di una borsa di perfezionamento presso l’Università Bocconi di Milano (1966-1967), ha svolto comandi presso l’Università di Firenze (1988-89 e 1993-94) ed è stato docente a contratto presso l’Istituto superiore di Scienze Religiose di Firenze (2000-2011). Dagli anni 90 ad oggi è stato docente-esperto per brevi corsi di approfondimento su temi riguardanti l’America Latina rivolti a studenti delle scuole superiori (anche serali) su richiesta degli insegnanti in servizio in quelle scuole. Negli anni 2021 e 2022, 2023 è stato docente presso l’Università dell’Età Libera di Firenze con tre corsi sull’America Latina e nella primavera del 2023 ha promosso un corso di Geopolitica sul Brasile in sette incontri (con la partecipazione di alcuni dei più significativi studiosi dell’America Latina) e in uno di questi è stato relatore. È fondatore e direttore del Centro Studi e Iniziative America Latina di Firenze.