Sport a Arezzo: crescono gli impianti "fai da te". Nuove tappe a Quarata e San Leo

Sport, crescono gli impianti "fai da te". Nuove tappe a Quarata e a San Leo

Sport, crescono gli impianti "fai da te". Nuove tappe a Quarata e a San Leo

Riqualificazione degli impianti sportivi: ecco due nuovi bandi. Questa volta per il campo da calcio di Quarata e il campo da bocce di San Leo. "Le ‘regole d’ingaggio’ sono le stesse – sottolinea l’assessore Federico Scapecchi (nella foto) – dei precedenti bandi. D’altronde, come recita un vecchio adagio non a caso sportivo: squadra che vince non si cambia. La formula dei bandi di gestione con opere a carico dei futuri gestori degli impianti, che potranno ammortizzarne i costi in un orizzonte temporale che va dai 5 ai 25 anni, si è rivelata azzeccata e ha permesso di beneficare, per già oltre 10 impianti comunali, di un ammontare di risorse private davvero imponente. Grazie a questo abbiamo registrato e registreremo la riqualificazione di strutture, campi da gioco e loro pertinenze così che la qualità di un patrimonio, che resta comunale, ne sta uscendo nettamente migliorata". Modus che da anni viene fortemente criticato dal Pd che ha più volte ribadito come "Le società siano composte da volontari che in molti casi mettono risorse personali per poter pagare le utenze e per fare la manutenzione ordinaria; non è corretto, secondo noi, far impegnare personalmente i presidenti delle società per realizzare ingenti lavori che, a nostro avviso, dovrebbe eseguire il Comune". Per quanto riguarda Quarata, corrisponde a 40mila euro la cifra che il futuro gestore dovrà investire per le opere da compiere, a 12mila euro per quanto riguarda San Leo. Gli interessati dovranno effettuare, con gli uffici comunali, il sopralluogo obbligatorio entro martedì 7 novembre. Entrambi i bandi scadono alle 12 di martedì 21 novembre.