Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 giu 2022

Serata anni ’80 con il concerto di Pino D’Angiò

Questa sera al parco pubblico "Tiziano Terzani". Il cantautore si esibirà alle 22, ingresso gratuito

17 giu 2022
marco corsi
Cronaca
L’artista Pino d’Angiò all’anagrafe Giuseppe Chierchia, il cantautore italiano sarà stasera a Terranuova ospite del Beta Bar
L’artista Pino d’Angiò all’anagrafe Giuseppe Chierchia, il cantautore italiano sarà stasera a Terranuova ospite del Beta Bar
L’artista Pino d’Angiò all’anagrafe Giuseppe Chierchia, il cantautore italiano sarà stasera a Terranuova ospite del Beta Bar
L’artista Pino d’Angiò all’anagrafe Giuseppe Chierchia, il cantautore italiano sarà stasera a Terranuova ospite del Beta Bar
L’artista Pino d’Angiò all’anagrafe Giuseppe Chierchia, il cantautore italiano sarà stasera a Terranuova ospite del Beta Bar
L’artista Pino d’Angiò all’anagrafe Giuseppe Chierchia, il cantautore italiano sarà stasera a Terranuova ospite del Beta Bar

di Marco Corsi

Questa sera arriva sul palco del Beta Bar di Terranuova uno dei cantautori cult degli anni ottanta, Pino D’Angiò, che oggi, alle 22, terrà un concerto al Parco Pubblico Attrezzato "Tiziano Terzani". Oltre a lui la serata prevede il Dj set Tommiboy e Gran Soda. Pino D’Angiò, all’anagrafe Giuseppe Chierchia, ha raggiunto la sua maggior fama negli anni ottanta, grazie soprattutto al singolo "Ma quale idea", grazie al quale divenne popolare in Italia e all’estero, in particolar modo in Spagna, dove il brano rimase al vertice della hit parade per quattordici settimane. Premiato nel 1980 come miglior paroliere italiano, D’Angiò si affermò in 22 paesi come protagonista assoluto delle classifiche e venne proclamato miglior cantante straniero nella penisola iberica. Nel 1981 partecipò al Festivalbar con la canzone "Un concerto da strapazzo" e l’anno successivo con la canzone "Fammi un panino". Vinse la "Gondola D’Argento" alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia nel 1980. Nel 2001, unico italiano ad averlo ricevuto, si è aggiudicato in America il Rhythm & Soul Music Awards. L’ingresso sarà gratuito. Partenza con il botto, quindi, per il Beta Bar di Terranuova, che dopo due anni difficili, con la pandemia che ha limitato fortemente i momenti di socialità, torna in pista. "É davvero una grandissima emozione tornare a proporre il nostro calendario di eventi – hanno detto i gestori del Beta Bar - Nel piccolo della nostra missione aggregativa la musica ha sempre avuto un ruolo centrale, strumento di condivisione, generatrice di belle emozioni. Sul palco del BB, dopo due anni di stop forzato, si alterneranno realtà musicali italiane ed internazionali. Ad aprire la stagione, domani sera, ci sarà Pino d’Angiò, re della disco funky music italiana anni ’80. In seguito ospiteremo Adriano Viterbini (domenica 26 giugno), The Bellrays (domenica 10 luglio) Emmanuelle (venerdì 15 luglio) e molti altri per tutta l’estate. Oltre alla parte musicale condiranno la nostra stagione le attività dedicate ai bambini, ogni mercoledì dal 22 giugno, con la storica Baby Dance dedicata ai più piccoli. Negli ultimi anni – hanno concluso - è stato emozionante percepire nel nostro locale un senso di comunità allargata, un luogo che inizialmente era rivolto ai più giovani e che piano piano ha cominciato ad includere famiglie, i più piccoli e persone di ogni età".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?