Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
25 mag 2022

Patto di ferro con gli Usa "Turismo avanti tutta"

Il sindaco di Carmel accolto dagli amministratori comunali "Affascinato da questa parte della Toscana"

25 mag 2022
cortona
Cronaca
La visita del sindaco di Carmel a Cortona, ricevuto da Meoni e Attesti
La visita del sindaco di Carmel a Cortona, ricevuto da Meoni e Attesti
La visita del sindaco di Carmel a Cortona, ricevuto da Meoni e Attesti
La visita del sindaco di Carmel a Cortona, ricevuto da Meoni e Attesti
La visita del sindaco di Carmel a Cortona, ricevuto da Meoni e Attesti
La visita del sindaco di Carmel a Cortona, ricevuto da Meoni e Attesti

di Laura Lucente

"Spero di stabilire un gemellaggio proficuo tra la mia città e Cortona, un’amicizia che possa permettere alle persone di entrambe le città di viaggiare e di conoscersi meglio".

Sono le parole entusiaste del sindaco di Carmel James Brainard in visita a Cortona per firmare un patto di amicizia e collaborazione con la città. Un ulteriore tassello per le relazioni internazionali di Cortona con gli Stati Uniti, che resta la realtà turistica più importante e proficua del territorio. Il patto di collaborazione appena firmato dai sindaci mira a stabilire una serie di accordi per la reciproca promozione turistica ed economica. Carmel, a nord di Indianapolis, è una cittadina che ha visto una notevole crescita urbanistica, passando da poche migliaia di abitanti ad oltre centomila residenti, puntando su poli di ricerca e ospitando i vertici di 14 grandi imprese a stelle e strisce. Inoltre, la cittadina dello stato dell’Indiana, è anche un interessante polo culturale.

A fare da cicerone al sindaco americano è stato il vice sindaco e assessore alla cultura e turismo Francesco Attesti, con cui ha visitato i luoghi d’arte e i principali monumenti storici cortonesi. Dopo la firma ufficiale del patto di amicizia con l’amministrazione, James Brainard sta proseguendo la visita della città e del territorio per incontrare alcune realtà turistico-economiche cortonesi tra cui aziende viti vinicole, produttori gastronomici e ristoratori. Tappa anche al Centro convegni Sant’Agostino, per valutare la possibilità di favorire attività congressuali o legami per avviare progetti di formazione universitaria. Per il sindaco di Carmel, da 27 anni alla guida del municipio della sua città, è la prima volta a Cortona. "Conoscevo la Toscana, ma non ero mai stato qui e ne sono rimasto affascinato. La mia è una città nuovissima, metropolitana. La vostra una realtà antichissima. Credo che entrambi potremmo avere benefici interessanti da questa nuova collaborazione". A fare da "ambasciatore" fra le due città è stato un ristoratore cortonese ormai americano d’adozione, Simone Lucarini, che ha reso possibile questo incontro.

"Siamo fiduciosi che questo gemellaggio possa portare nuova linfa vitale alla città, anche sotto l’aspetto culturale – sottolinea il vicesindaco Attesti – Carmel è famosa per la sua intensa attività artistica e Cortona non èda meno. Cercheremo di colaborare nell’interesse di tutti".

Il sindaco Meoni ringrazia Lucarini per aver pensato alla sua terra d’origine e aver creato le condizioni per lo sviluppo di questo nuovo legame di amicizia fra Cortona e Carmel. "Gli auspici sono molto positivi – ha concluso il sindaco – e ci piace particolarmente l’approccio molto concreto del mio collega americano".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?