Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 giu 2022

Palio, Chessa: "Il nostro sogno si è realizzato"

Il presidente di Porta Romana Buccelletti soddisfatto: "Ora si pensa alla cena della vittoria e agli eventi che animeranno l’estate del Rione"

21 giu 2022
lucia bigozzi
Cronaca
Il fantino Andrea Chessa abbraccia e bacia Abracadabra con il quale ha vinto il Palio dei Rioni
Il fantino Andrea Chessa abbraccia e bacia Abracadabra con il quale ha vinto il Palio dei Rioni
Il fantino Andrea Chessa abbraccia e bacia Abracadabra con il quale ha vinto il Palio dei Rioni
Il fantino Andrea Chessa abbraccia e bacia Abracadabra con il quale ha vinto il Palio dei Rioni
Il fantino Andrea Chessa abbraccia e bacia Abracadabra con il quale ha vinto il Palio dei Rioni
Il fantino Andrea Chessa abbraccia e bacia Abracadabra con il quale ha vinto il Palio dei Rioni

di Lucia Bigozzi

Ai cavalli aveva detto: "Dovete regalarmi un sogno". E ai fantini aveva raccomandato: "Onorate il giubbetto, abbiamo un solo obiettivo". Andrea Chessa su Abracadabra lo ha raggiunto, ma la conquista del Drappo è anche opera di Stefano Meacci che dopo la vittoria si è "sciolto" in un lungo abbraccio con il presidente di Porta Romana Francesco Buccelletti "senza dire nulla dall’emozione". Intorno, l’esplosione di gioia dei rionali che spezzano il lungo digiuno, patìto dal 2016. Anche per questo la vittoria "vale doppio, dopo il grande impegno del Consiglio e dei gruppi di lavoro; per noi era fondamentale vincere", spiega ricordando "le lacrime nella chiesa del Rivaio per il Te Deum". Ora si pensa alla cena della vittoria e agli eventi che animeranno l’estate del Rione. Per quattro giorni Stefano Meacci è stato il comandante in campo di Porta Romana, quello che nel bene e nel male si è caricato sulle spalle il peso del ruolo di capitano.

E così è stato per Mirko Baroncini sotto le insegne del Cassero (dato per favorito alla vigilia) e Simone Divulsi per il Terziere di Porta Fiorentina. "Personalmente dedico la vittoria a tutti i rionali, alle persone a me care e alla mamma, venuta a mancare da poco" dice con un filo di voce Meacci che ha esultato fino a notte fonda con il popolo giallo-rosso. "Al di là di chi assapora la vittoria e di chi deve accettare la sconfitta, ritengo che nell’anno della ripartenza, non ci poteva essere edizione migliore con un riscontro positivo inequivocabilmente rappresentato dal record di presenze al Palio dei Rioni in epoca recente", commenta il sindaco Mario Agnelli a rimarcare lo sforzo dei volontari che hanno lavorato all’organizzazione contribuendo a elevare "il Palio nella categoria delle manifestazioni più importanti".

Si riparte, dunque, dal "tutto esaurito nei posti disponibili e autorizzati nei vari settori, tra tribuna di pietra, quelle di ferro e in piazza Garibaldi" aggiungono gli organizzatori. Cinquecento i figuranti hanno partecipato al "corteggio" per le vie del centro affascinando i visitatori. "Questa edizione ha ulteriormente consolidato la sinergia tra Ente Palio, Comune e Pro Loco" afferma il presidente del sodalizio Paolo Faralli. Nell’albo d’oro del Palio il rione di Porta Romana sale a 14 vittorie, in perfetto equilibrio con Cassero e Porta Fiorentina. Magie del Palio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?