MARCO CORSI
Cronaca

Montevarchi. Premio Veterani dello Sport alla Società Aurora

La cerimonia di premiazione venerdì prossimo all’Hotel Valdarno.

La Società Aurora

La Società Aurora

Arezzo, 18 ottobre 2023 – Non un solo atleta ma tutta una società: l’Aurora Montevarchi è la “Squadra dell’anno” per i Veterani dello Sport grazie ai risultati ottenuti in campo maschile e femminile e ritmica nel corso della stagione 2022-23. Il sodalizio montevarchino verrà premiato nel corso della Giornata del Veterano, la festa annuale della sezione “Renato Pieraccioli” dell’Unione nazionale Veterani dello sport in programma venerdì 20 ottobre alle18 presso la sala conferenze dell’Hotel Valdarno, a ingresso libero. Un’occasione per celebrare i protagonisti dell’ultima annata sportiva, far conoscere gli atleti emergenti legati al territorio e celebrare quelli che hanno scritto la storia dello sport montevarchino.

In una serata che si aprirà con il video saluto di Leonardo Fabbri, l’Azzurro medaglia d’argento nel getto del peso agli ultimi Campionati del mondo di Budapest, legato da un rapporto di amicizia alla sezione e al suo presidente Luca Panichi. Titoli nazionali, piazzamenti di assoluto rilievo e grandi risultati nei campionati Silver femminile, ritmica e Gold maschile hanno confermato l’Aurora al top della ginnastica artistica italiana grazie a un numero di vittorie da record. Per questo lo storico club montevarchino è la “Squadra dell’anno” per i Veterani dello sport. Con un pensiero anche a chi, dell’Aurora, è stata a lungo il simbolo: il Premio alla memoria di quest’anno sarà infatti dedicato a Lucia Randellini, una delle più grandi sportive valdarnesi di sempre, scomparsa nel 2017 dopo una lunghissima carriera da tecnica durante la quale ha portato la ginnastica montevarchina ai vertici del mondo.

Sguardo puntato soprattutto al futuro, con tanti premi per gli atleti emergenti. A partire da Alessandro Bolzan, attaccante diciottenne della Primavera della Roma e da un paio d’anni protagonista assoluto a suon di gol anche con le Nazionali giovanili. Nato a Montevarchi, è un figlio d’arte: papà Rubén Dario, argentino, proprio a Montevarchi aveva chiuso la carriera da giocatore prima di intraprendere quella di allenatore. Spazio poi a quattro giovanissimi campioni del Centro nuoto Valdarno. Leonardo Berretti,classe 2011, che nella passata stagione ha vinto tutte le gare possibili, invernali ed estive,mettendosi al collo otto ori in varie distanze tra farfalla, rana e stile libero. Altro campione regionale è Cesare Guerrini, classe 2010, vincitore di 50 e 100 metri rana nelle invernali oltre agli argenti nei 100 misti e nei 200 rana. Ci sono poi Carlotta Langiu (2005) e Daniel Moracci (2002), specialisti della farfalla, primi atleti valdarnesi ad essersi qualificati nel circuito FIN assoluto. Pietro Fusini, 15 anni, è invece una promessa della Polisportiva Rinascita, campione regionale nei 1200 siepi e nono classificato ai campionati italiani, prestazione che gli è valsa la chiamata della rappresentativa toscana per il trofeo nazionale di corsa su strada.

A proposito di corsa, ci sarà anche Andrea Frosali, avvocato sangiovannese e podista di grande esperienza che alla sua passione ha dedicato i suoi “Pensieri di corsa”: questo il titolo del suo libro in cui racconta la sua preparazione, fisica ed emotiva, a una maratona. Il volume verrà presentato durante la serata. Sempre di corsa, a ricevere il premio alla carriera sarà Christian Taras, podista montevarchino dalla lunghissima carriera che, fra i tanti successi, proprio con la maglia dei Veterani dello sport di Montavarchi ha vinto nel 2019 il Campionato Nazionale Veterani dello Sport di corsa su strada 10 km