La Verna a 800 anni dalle stimmate. San Francesco, il giorno della festa

La giornata al Santuario: all’apertura in Basilica il vescovo Migliavacca e il sindaco di Firenze Nardella

La Verna a 800 anni dalle stimmate. San Francesco, il giorno della festa

La Verna a 800 anni dalle stimmate. San Francesco, il giorno della festa

di Sonia Fardelli

Il santuario de La Verna diventa oggi il cuore pulsante dell’ottavo centenario delle stimmate di San Francesco con una toccante cerimonia proprio nel luogo dove nel 1224 il poverello d’Assisi ricevette i segni della passione di Cristo. E il messaggio che oggi arriva dal santuario della Verna è parola di guarigione e speranza per tutti gli uomini. Un messaggio ancora più importante in un mondo segnato da tante guerre. Tutta la famiglia francescana aprirà ufficialmente l’anno dell’ottavo centenario delle stimmate nel santuario de La Verna. La giornata, segnata soprattutto dalla preghiera, avrà inizio alle ore 7 con l’ufficio delle letture, seguito, alle 7.30, dalle lodi mattutine. Alle 8 Massimo Fusarelli, ministro generale dei Frati Minori, presiederà la messa. Poi alle 11, nella Basilica del santuario avrà luogo la cerimonia per l’apertura solenne dell’ottavo centenario, che si concluderà nella cappella delle stimmate dopo una breve processione. Saranno presenti, fra gli altri, il vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro Andrea Migliavacca, il sindaco di Firenze Dario Nardella, col gonfalone del Comune, il sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini e altre autorità istituzionali, i ministri generali delle famiglie francescane e rappresentanti di tutte le realtà francescane.

La cerimonia sarà trasmessa anche in diretta streaming (https://centenarifrancescani.org/; https://m.youtube.com/@ofmcaptv; https://www.mariatv.it/tsdtv) per consentire al maggiore numero possibile di persone di poter seguire questo momento così significativo, che si incastona nel più ampio percorso dei centenari francescani che, aperti nel 2023, si concluderanno nel 2026 quando si ricorderanno gli otto secoli dalla morte del poverello d’Assisi. Nel primo pomeriggio, intorno alle 14,30, sarà inaugurato il percorso privo di barriere architettoniche. Si tratta del secondo camminamento, dopo quello inaugurato lo scorso 23 agosto dietro finanziamento della Provincia di Arezzo, che consentirà a persone con diversa abilità di poter raggiungere la cappella delle stimmate. Un intervento finanziato per 500mila euro dalla Regione Toscana e sarà lo stesso presidente Eugenio Giani a tagliare il nastro oggi pomeriggio. La giornata si concluderà alle 19 col canto dei Primi Vespri della solennità dell’Epifania.

"Felici e trepidanti – commenta Guido Fineschi, guardiano del santuario della Verna – ci prepariamo nel cuore a questo dono, che fino al 17 settembre 2024 farà di questo luogo e della Toscana un polo radiante spiritualità, oltre quel che già avviene abitualmente. Come frati apriamo le braccia a tutti coloro che in questo anno, ricco di tanti momenti, vorranno condividere con noi la grazia di meditare, celebrandolo, l’amore salvifico di Cristo, che si è manifestato anche nel dono speciale delle stimmate al padre san Francesco". Quello di oggi è solo il primo evento. Fino al 17 settembre, infatti, la famiglia francescana toscana promuoverà numerose iniziative tra la Verna, Firenze e altri luoghi della Toscana per riscoprire e attualizzare il messaggio che arriva dall’esperienza di san Francesco sul sacro monte: ciò che per il mondo è ferita e sconfitta, può diventare occasione per una vita nuova e riconciliazione con l’uomo e il creato.