Il premio Nobel si racconta Parisi e la vita di tutti i giorni "I gradini non finiscono mai"

Il grande fisico italiano sarà l’ospite dell’ultimo evento di Arezzo Science Lab il 27 maggio. Al teatro Petrarca porterà il libro in cui rivela alcuni retroscena prima e dopo il riconoscimento.

Il premio Nobel si racconta  Parisi e la vita di tutti i giorni  "I gradini non finiscono mai"
Il premio Nobel si racconta Parisi e la vita di tutti i giorni "I gradini non finiscono mai"

di Gloria Peruzzi

Anche il premio Nobel Giorgio Parisi tra gli ospiti di Arezzo Science Lab, il festival della scienza organizzato dalla Fondazione Guido d’Arezzo insieme alla libreria Feltrinelli, che si sta rivelando di grande successo. Tanto che gran parte degli appuntamenti è già sold out. Esaurito da mesi lo era anche il teatro Pietro Aretino che sabato ha ospitato l’anteprima del nuovo spettacolo della fisica, scrittrice e performer, Gabriella Greison, "Entagled" tratto dal libro appena pubblicato "Ogni cosa è collegata. Pauli, Jung, la fisica quantistica, la sincronicità, l’amore e tutto il resto" (Mondadori). "Che bello vedere un teatro così gremito. Tornerò in estate. Dopo questa bellissima serata vorrei la cittadinanza aretina...". Con la simpatia che la contraddistingue, la Greison ha salutato così il pubblico che con grande attenzione l’ha seguita nell’affascinante racconto sulla vita di Wolfgang Pauli, Premio Nobel nel 1945. Uno dei fisici quantistici più importanti e di quella fitta relazione con Carl Gustav Jung. Poi, l’annuncio a sorpresa: "Sarà il Premio Nobel Giorgio Parisi l’ospite dello ‘special event’ in programma sabato 27 maggio al teatro Petrarca" ha rivelato Gabriele Grazi della Feltrinelli Point, quasi a ringraziare il numerosissimo pubblico presente. Premio Nobel per i suoi studi sui sistemi complessi, Giorgio Parisi, ad Arezzo, terrà una conferenza-spettacolo tratta dal libro "Gradini che non finiscono mai. Vita quotidiana di un premio Nobel", scritto insieme a Piergiorgio Paterlini (Nave di Teseo). Racconterà cosa fa nella vita quotidiana un fisico teorico che arriva per primo a scoperte fondamentali fino a vincere il Nobel. Parlerà dei suoi studi e dei lavori che lo hanno posizionato tra i più importanti scienziati del mondo.