Il click day dura due minuti. Già polverizzati i biglietti

Trecento richieste in pochi attimi. Malumori nei quartieri per il no alla delega .

Il click day dura due minuti. Già polverizzati i biglietti

Il click day dura due minuti. Già polverizzati i biglietti

I quartieristi più smart si sono collegati ieri alle 15 in punto alla piattaforma dedicata. E il primo click day 2024 della Giostra del Saracino ha già dato il diritto alla prelazione dei primi 400 biglietti per assistere alla notturna di sabato 22 giugno. Con una novità rispetto agli anni precedenti: non si potranno delegare altre persone a prendere i biglietti, scelta che ha creato qualche malumore nei quartieri abituati ad aumentare la dotazione di tagliandi che il Comune gli affida inviando fidati quartieristi a ritirare i tagliandi. In prima battuta, in collaborazione con la Fondazione Arezzo Intour, il Click Giostra Day di ieri ha permesso di prenotare online l’acquisto dei biglietti per ritirare poi i tagliandi alla biglietteria del percorso espositivo I Colori della Giostra in piazza Libertà 1. In due minuti sono arrivate oltre 300 richieste. Il form di prenotazione era attivo ieri dalle 15 alle 18 e fino ad esaurimento disponibilità. E come al solito il nuovo sistema di prelazione è volato. Ogni utente poteva richiedere massimo di 4 biglietti. La prenotazione è garantita ai primi 100 utenti che hanno fatto richiesta, muniti di documento di identità. Come di consueto l’ordine di prenotazione è stato generato informaticamente con data e ora di compilazione: i primi 100 riceveranno entro oggi una mail con indicata la fascia oraria di presentazione al botteghino. Scelte anche 30 riserve, che saranno eventualmente contattate telefonicamente domenica 16 giugno tra le 10 e le 13 per fissare un appuntamento per il ritiro. Per tutti gli altri le convocazioni sono fissate per il 15 giugno. Come al solito, una volta conclusa la vendita su prelazione, dalle 9 di lunedì 17 giugno, sarà attivata la vendita libera alla biglietteria di Colori della Giostra in Palazzo Comunale.