MARCO CORSI
Cronaca

Giovane travolto in via Mocarini. Intervento alla testa, resta grave

È sempre ricoverato a Careggi in prognosi riservata il ventenne investito sul ponte da un’auto a Terranuova .

Giovane travolto in via Mocarini. Intervento alla testa, resta grave

Giovane travolto in via Mocarini. Intervento alla testa, resta grave

I medici dell’ospedale fiorentino di Careggi lo hanno operato alla testa. Le sue condizioni continuano ad essere gravi e si trova tuttora ricoverato in rianimazione con prognosi riservata. C’è grande apprensione per il 22enne valdarnese che giovedì pomeriggio è stato travolto da un’autovettura in via Ponte Mocarini a Terranuova Bracciolini, a due passi dal ponte dell’Arno, di fronte alla piscina. Un impatto tremendo, che ha fatto sbalzare il ragazzo di tre, quattro metri. I soccorritori, giunti sul posto in forze, si sono subito resi conto che la situazione era particolarmente seria e in attesa dell’arrivo del Pegaso, allertato dopo una prima verifica delle condizioni cliniche, lo hanno stabilizzato. E’ stato poi intubato e trasportato al nosocomio fiorentino in codice rosso. Presentava un trauma cranico. I medici di Careggi, dopo una prima visita, hanno deciso per l’intervento chirurgico immediato. Adesso è in terapia intensiva, sotto lo stretto controllo del personale sanitario, che monitora le sue condizioni minuto per minuto. L’incidente, molto grave, è accaduto poco prima delle 15 di giovedì in una delle arterie più trafficate della zona, snodo strategico tra Terranuova e Montevarchi. Sul posto si sono precipitate l’automedica, la Misericordia di Terranuova e i Carabinieri della compagnia di San Giovanni, oltre alla Polizia Municipale del Corpo Associato Montevarchi-Terranuova. Il Pegaso è atterrato a pochi metri dal luogo dell’incidente. Per la dinamica gli uomini dell’Arma, che già in serata hanno fornito la ricostruzione. Il 22enne stava attraversando la carreggiata sulle strisce pedonali.

Un furgone si è fermato per farlo passare, mentre nell’altra corsia è sopraggiunta una vettura che l’ha preso in pieno. Il conducente ha spiegato ai militari di non aver visto il pedone, perchè aveva la visuale ostruita. Il quel tratto c’è una doppia corsia nella stessa direzione di marcia, verso Montevarchi. Il guidatore del mezzo coinvolto è stato sottoposto ad etilometro che ha dato esito negativo. Nella zona dell’incidente si sono formate lunghe code e la situazione è tornata alla normalità poco dopo le 16. La notizia, rilanciata dai media, ha naturalmente turbato i valdarnesi, anche per la giovane età del ragazzo investito. Subito dopo l’incidente molti hanno assistito ai primi soccorsi, in attesa dell’arrivo del Pegaso che ha poi condotto il paziente al principale ospedale fiorentino.