Fondo di Sviluppo e Coesione della Toscana. Interventi anche in Valdarno

Oltre al terzo modulo della cassa di espansione di Pizziconi, il nuovo campo sportivo a Malva e il parcheggio al cimitero di Persignano.

Il presidente Giani in una recente visita a Pizziconi
Il presidente Giani in una recente visita a Pizziconi

Arezzo, 31 gennaio 2024 – Realizzazione del terzo modulo della cassa di espansione di Pizziconi, nel comune di Figline Incisa Valdarno, per un importo di € 3.200.000, costruzione di un campo di calcio in località Malva a Loro Ciuffenna, per un importo di € 140.000 e realizzazione del parcheggio del cimitero in località Persignano a Terranuova Bracciolini, frutto di un finanziamento pari a € 135.000. Questi gli investimenti valdarnesi inseriti nel fondo di sviluppo e coesione della Toscana. Nella la prima metà di febbraio entrerà in vigore con un accordo firmato dal presidente della Regione Eugenio Giani e dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni. "Ringrazio per la collaborazione e la costruttiva verifica degli interventi il ministro Fitto e l’interlocuzione con gli enti locali e il Consiglio regionale" ha detto, soddisfatto, il governatore. In Totale alla Toscana toccheranno ben 683 milioni di euro di investimenti. "Abbiamo cercato di equilibrare tra aree e tipologie di investimenti - ha spiegato Giani - Le priorità sono gli interventi relativi a strade e mobilità, poiché le strade non sono ammesse a finanziamento dai fondi europei e nel Pnrr". In Valdarno l'intervento più importante sarà il terzo modulo della cassa di espansione a Pizziconi. L’opera permetterà l’ingresso delle acque di piena dell’ Arno nella cassa di espansione grazie all’attraversamento dell’autostrada A1 Milano-Napoli e del viadotto ferroviario della linea Alta Velocità. Un volta completato l’intervento la cassa di Pizziconi potrà invasare un volume di circa 3,5 milioni di metri cubi.