Étoile alla corte di Re Carlo. Emma prepara l’ultimo test per la Royal Ballet di Londra

Ferruzzi, 13 anni, prescelta tra 1400 candidate: a febbraio la selezione decisiva. La sua maestra Elisa Rossi: "È un traguardo storico, arriva dopo anni di sacrifici".

Étoile alla corte di Re Carlo. Emma prepara l’ultimo test per la Royal Ballet di Londra
Étoile alla corte di Re Carlo. Emma prepara l’ultimo test per la Royal Ballet di Londra

Per tantissime ballerine di tutto il mondo è, e rimarrà, un sogno. Per lei, Emma Ferruzzi, entrare alla Royal Ballet di Londra potrebbe invece diventare presto realtà.

La giovane aretina, allieva tredicenne della scuola di danza La Piccole Etoile, è infatti approdata alle audizioni per la prestigiosa compagnia, superando le prime selezioni tra millequattrocento coetanee di ogni continente. Ora può davvero cominciare a sognare di entrare a far parte di una delle più importanti compagnie al mondo, fondata nel 1931, riconosciuta con licenza reale come compagnia ammiraglia di balletto nazionale della Gran Bretagna. L’ultimo incontro è avvenuto direttamente nella sede della scuola londinese a Covent Garden dove ha meritato l’accesso alla fase finale.

Emma il suo destino lo conoscerà il 21 febbraio, quando verranno decretate le migliori ragazze che entreranno nella Royal Ballet e che avranno dunque l’opportunità di vivere un percorso di studi di otto anni finalizzato alla formazione di ballerine professioniste.

Tredici anni, ma già tanta strada alle spalle. Il percorso artistico di Ferruzzi ha preso il via ad appena due anni quando ha varcato per la prima volta le porte de "La Piccola Étoile" della maestra Elisa Rossi dove ha iniziato a coltivare la passione per la danza classica. La formazione nella scuola aretina è stata arricchita dalla partecipazione a masterclass, workshop e seminari in tutta Italia per studiare con docenti di spessore nazionale e internazionale, con un impegno e una determinazione che hanno trovato gratificazioni nelle vittorie di numerosi concorsi.

Una tra le maggiori soddisfazioni è arrivata nell’aprile del 2023 con il primo posto nella categoria "Solisti allievi classico" ottenuta al Premio internazionale danza città di Rieti che ha rappresentato la definitiva consacrazione del talento dell’aretina e che ha motivato ad avanzarne la candidatura per la Royal Ballet di Londra.

Un traguardo questo che rappresenta un motivo di particolare entusiasmo anche per La Piccola Etoile fondata nel 2011 dalla stessa Rossi. "La Royal Ballet rappresenta una delle massime espressioni della danza internazionale e una delle migliori scuole per future professioniste - spiega Rossi.

L’accesso di Ferruzzi tra le migliori allieve al mondo ammesse all’audizione finale è un traguardo storico per la nostra scuola e, in generale, per il panorama coreutico locale, frutto di molti anni di sacrifici, passione e studio. Il talento individuale, la professionalità dell’insegnamento, le opportunità di formazione e, soprattutto, l’appoggio incondizionato della famiglia nel sostenerne il percorso artistico sono stati fondamentali in questo cammino, con una combinazione di tanti diversi fattori che permette ora di sognare traguardi particolarmente prestigiosi".