Il 2021 sarà indubbiamente l’anno consacrato a Dante. In numerose città italiane tra cui Ravenna, Verona, Forlì, Pisa, Arezzo, Siena, Bologna, Roma, sarà ricordato con eventi in presenza e online che ripercorreranno la sua opera attraverso linguaggi diversi. A Firenze innumerevoli iniziative,dalle Gallerie degli Uffizi al Bargello, dalla Casa di Dante all’accademia della Crusca, dal Maggio musicale fiorentino alle Biblioteche Medicea Laurenziana, Nazionale Centrale e Riccardiana e poi università, teatri, piazze, scuole che ospiteranno letture, dibattiti, conferenze, eventi dedicati, persino due app: "Occhio della città Intelligente", con 3 percorsi fiorentini sulle orme della Commedia, che spiegano 16 punti culturali pensati e letti per ipovedenti, non vedenti, turisti e cittadini e "una parola di Dante al giorno", su accademiadellacrusca.it.

Ma il 2021 è una data significativa anche per altri anniversari: come dimenticare che il 5 maggio 1821 moriva a Sant’Elena Napoleone Bonaparte? Così la Francia si prepara a celebrare l’ IMPEREUR, ma anche la nascita del poeta Charles Baudelaire; idem in Russia per lo scrittore Fëdor Dostoevskij e, tornando in Italia, Leonardo Sciascia (1921).