Dalla parte dei disabili. Esperienza al Magiotti

L’istituto ha avviato un percorso insieme alla Dynamo Academy per il Bene Comune.

Dalla parte dei disabili. Esperienza al Magiotti

Dalla parte dei disabili. Esperienza al Magiotti

MONTEVARCHI

Disabilità e inclusività. L’istituto Magiotti di Montevarchi ha avviato una collaborazione con la Dinamo Academy di Pistoia, impresa sociale che nasce dall’esperienza di Dynamo Camp e che si impegna nella diffusione del cosiddetto "Bene Comune", con un occhio di riguardo alle persone con disabilità. "L’idea – ha raccontato la dirigente scolastica Laura Debolini – è nata grazie all’interessamento dell’ufficio scolastico regionale, che lo scorso mese di aprile ha invitato alcune scuole a partecipare ad una giornata di formazione alla Dinamo Academy. La Magiotti è stato uno dei due plessi della provincia di Arezzo che ha partecipato". La professoressa Debolini, insieme a due insegnanti di sostegno, ha presenziato all’iniziativa.

"Abbiamo quindi attivato tutte le procedure del caso per consentire a 35 insegnanti di sostegno del nostro istituto a partecipare ad una giornata, che si è tenuta la settimana scorsa, per avviare un percorso di collaborazione che andrà avanti per tutto l’anno scolastico", ha spiegato la preside dell’istituto montevarchino.

"Cosa ci portiamo da questa esperienza? Intanto entrare nell’ambiente di lavoro con il sorriso. E poi – ha detto la professoressa Patrizia Quercioli, referente del progetto – proporremo modelli inclusivi nelle nostre classi, coinvolgendo anche i ragazzi. Siamo stati accolti con entusiasmo dagli operatori del Dinamo Academy, che ci hanno fatto visitare tutto l’ambiente, immerso nella natura e già questo ci ha già fatto capire che tipo di esperienza vanno a vivere i bambini con gravi deficit di disabilità. C’è ad esempio una piscina con solamente rampe di discesa, in modo tale che nessuno si senta a disagio nel salire e scendere in acqua".