Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

E' il grande giorno dell'oro: riparte la mostra dopo tre anni

La manifestazione di IEG ai blocchi di partenza: l'inaugurazione alle 11.30,  il meglio dell’oreficeria dai distretti orafi italiani e internazionali

Oro Arezzo 2016 Arezzo Fiere 07-05-2016
Parte OroArezzo

Arezzo, 6 maggio 2022 - Al via oggi la 41° edizione di Oroarezzo 2022 , la manifestazione di IEG - Italian Exhibition Group che ospita e valorizza, nuovamente in presenza, il meglio dell’oreficeria dai distretti orafi italiani e internazionali. Riflettori accesi attorno al concept “The Art of Manufacturing”: dalla manifattura al design, dalle tecnologie alla sostenibilità, fino alla formazione degli operatori del settore, sul palcoscenico della città di Arezzo, sede di un distretto orafo che ha registrato una crescita rispetto al livello pre-crisi pari al +23,5% sul 2019 (monitor Distretti della Toscana 2022 elaborato dalla Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo).
In programma l’approfondimento tecnico con Confindustria Federorafi, in collaborazione con la Consulta Orafa Aretina, sulla sostenibilità e le relative certificazioni come driver di innovazione e valorizzazione della filiera.
Oroarezzo sarà anche vetrina delle creazioni in concorso alla 31° edizione di Première - 58 interpretazioni del bracciale – e proclamerà i vincitori che meglio esprimono l’eccellenza Made in Italy.


Alla cerimonia di apertura, prevista alle ore 11.30 e moderata da Marco Carniello, Global Exhibition Director della divisione Jewellery & Fashion di Italian Exhibition Group, saranno presenti Lorenzo Cagnoni, Presidente Italian Exhibition Group, Ferrer Vannetti, Presidente Arezzo Fiere e Congressi, Alessandro Ghinelli, Sindaco Comune di Arezzo, Silvia Chiassai Martini, Presidente Provincia di Arezzo, Massimo Guasconi, Presidente Camera di Commercio Arezzo-Siena, Luca Parrini , Presidente nazionale Confartigianato Orafi e Argentieri, in rappresentanza delle associazioni di categoria del settore orafo, Maria Maddalena del Grosso, Dirigente Beni Consumo di ICE Agenzia, la Sen. Tiziana Nisini, Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. È stato invitato il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.


Circa 200 i compratori stranieri provenienti da circa 50 Paesi tra cui Middle East, Africa ed Europa, soprattutto dell’Est, ospitati grazie al programma di incoming avviato con MAECI e ICE. Confermati, dunque, buyers dagli Stati Uniti e da paesi del Sud America come Argentina, Messico e Cile, dal Canada, così come dal Sud Est Asiatico, in particolare da Indonesia, Malesia e Vietnam. Ad accoglierli nei padiglioni di Arezzo Fiere e Congressi oltre 300 brand espositori con un’offerta che spazia dalla manifattura orafa (oreficeria, gioielleria, argenteria, semilavorati, pietre) al Tech con i sistemi di lavorazione più tecnologici grazie alla collaborazione con AFEMO, l’Associazione Fabbricanti Esportatori Macchine per Oreficeria. Inoltre l’area Cash&Carry, opportunità anche per i retailer italiani di acquistare sul pronto in vista del riassortimento stagionale delle vetrine.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?