Appello Uil Toscana: "Più docenti di sostegno a Arezzo"

La Uil Toscana chiede un aumento del personale Ata e dei posti di sostegno per garantire sicurezza e assistenza agli alunni disabili. La federazione UIL Scuola Rua Toscana chiede un aumento delle deroghe per sostenere le istituzioni scolastiche.

Appello della Uil:: "Più docenti per il sostegno"

Appello della Uil:: "Più docenti per il sostegno"

Un aumento per quanto riguarda i posti di sostegno e per il personale Ata. La richiesta arriva dalla Uil Toscana con una lunga lettera inviata ai dirigenti scolastici e al direttore dell’ufficio scolastico regionale.

"Ci viene indicata la diminuzione delle ore assegnate di docenti di sostegno spesso inferiori alle richieste dei vari piani educativi – si legge nel comunicato - nonostante l’apprezzabile incremento di posti del personale Ata, e le future nuove assegnazioni conseguenti al Pnrr continuano a giungerci numerose segnalazioni di criticità per garantire sia la sicurezza che un’adeguata assistenza agli alunni disabili. Tutto questo sembra pure aggravato da un nuovo contratto di lavoro, per altro da noi non condiviso, che prevede nuovi compiti per il personale Ata". Secondo il sindacato l’organico complessivo è al momento nettamente inferiore a quanto necessario anche per poter garantire almeno l’apertura dei plessi, la sorveglianza l’assistenza agli alunni e il buon funzionamento amministrativo delle istituzioni scolastiche. "Per tutto quanto sopra e in ragione del buon funzionamento delle nostre scuole, con particolare riferimento anche alle necessità di opportuna assistenza agli alunni disabili (per i quali neppure il numero di docenti di sostegno in deroga appare adeguato), la federazione UIL Scuola Rua Toscana chiede un sostanziale aumento del contingente delle deroghe già concesse sia per i posti di sostegno che per il personale Ata e allo stesso tempo invita i dirigenti scolastici a rinnovare le richieste qualora non compiutamente accolte.