Viareggio (Lucca), 27 agosto 2018 - Calato il sipario sull'edizione 2018, il Festival Puccini di Torre del Lago fa il bilancio dell'ultima rassegna conclusa il 25 agosto. Il botteghino, riferisce una nota, ha fatto registrare incassi per 1.451.000 euro con oltre 27.000 spettatori paganti provenienti da tutto il mondo, contro 1.285.000 e 25.280 biglietti venduti nel 2017. L'incremento in termini percentuali è stato, per il pubblico, del +7%, mentre il botteghino ha fatto registrare un incremento del +13% a dimostrazione che il pubblico del Festival Puccini per l'edizione 2018 ha preferito l'acquisto di biglietti in settori più costosi.

Spettatori da tutto il mondo: dal Regno Unito - primo posto tra i Paesi esteri di provenienza degli spettatori -, da Nuova Zelanda, dall'Australia. L'edizione 2018 ha visto 16 recite nel Gran Teatro che hanno visto in scena sei produzioni pucciniane di cui due nuovi allestimenti Tosca e La Bohème; la ripresa di 'Turandot e 'Madama Butterfly; un allestimento ospitato proveniente da Teatro di Budapest per celebrare i 100 anni di Il Trittico e Manon Lescaut in forma semiscenica, oltre al Concerto inaugurale del 6 luglio che ha visto protagonista Andrea Bocelli.

Inoltre 'Tosca nel nuovo allestimento firmato dal regista Giancarlo Del Monaco, coproduzione con il Teatro di Stato di Tbilisi in Georgia, con scene di Carlo Centolavigna e costumi della Fondazione Cerratelli, è stato il titolo più gettonato con una media di incasso a sera di 105.300 euro seguito a ruota da La Bohème con 104.600, altro nuovo allestimento della stagione 2018 per la regia di Alfonso Signorini e costumi e scene di Leila Fteita, queste ultime realizzate dai maestri del Carnevale di Viareggio.

La Bohème sarà programmata nel prossimo autunno da Canale 5 che ha ripreso lo spettacolo con telecamere e pure un drone. Il Fondo unico dello Spettacolo (Fus) ha assegnato alla Fondazione Festival Pucciniano un contributo di 651.000 euro beneficiando così il Festival di Torre del Lago del maggior incremento possibile (5%) rispetto al 2017.

Oltre all'orchestra del Festival Puccini, il teatro al lago ha ospitato per la prima volta nella sua storia l'Orchestra Regionale della Toscana per le due recite de Il Trittico centenario. Infine Orchestra e Coro del Festival Puccini, diretti da Alberto Veronesi, hanno effettuato una trionfale tournée in concomitanza con alcune recite a Torre del Lago, ottenendo uno strepitoso successo al Savonlinna Opera Festival in Finlandia dove dal 30 luglio al 4 agosto hanno messo in scena due allestimenti: Turandot per la regia di Enrico Stinchelli, e Tosca ripresa dall'allestimento di Enrico Vanzina, da Lorenzo D'Amico.

Adesso, mentre la Fondazione si accinge a lanciare il programma del 2019, l'allestimento di Tosca vola in Giappone al Castello di Nagoya.