Viareggio, insegnante del Nautico muore a 51 anni. Era diventato di ruolo da due mesi

Stefano Cozzani 51 anni, aveva superato la prova per entrare di ruolo a giugno. È stato socio della Lega Maestri d’Ascia e Calafati e amante del Carnevale

Stefano Cozzani

Stefano Cozzani

Viareggio, 11 agosto 2023 - Lutto nel mondo della Darsena viareggina. Si è spento ieri, a soli 51 anni, Stefano Cozzani, docente di costruzioni navali al Nautico, socio della Lega Maestri d’Ascia e Calafati e grande appassionato del Carnevale, che frequentava con l’affiatata combriccola dei Burlamatti.

Stefano lascia una moglie, Serena, e il figlio adolescente Morgan, studente del Piaggia. Alla notizia della sua scomparsa, l’affetto della comunità nei suoi confronti è stato travolgente, segno tangibile del bene che gli volevano tutti coloro che avevano la fortuna di conoscerlo. "Cozzani era conosciuto in città come professionista costruttore navale e stimato insegnante pratico all’istituto Nautico Artiglio – il cordoglio della Lega Maestri d’Ascia e Calafari –; esprimiamo cordoglio alla moglie Serena e al figlio Morgan, rinnovando la nostra vicinanza". Per l’occasione, la Lega ha deciso di esporre la bandiera a mezz’asta.

Quella per le navi era una passione di famiglia. Anche il padre di Stefano, Francesco Cozzani, era stato costruttore navale e socio della Lega. Una passione che il 50enne aveva deciso di condividere con le nuove generazioni. Riscuotendo sempre un grande successo e coltivando rapporti solidi. "Eri e sarai sempre il nostro grande amico fraterno – lo ricordano la vicepreside Cosmina Aversa e il collega di costruzione navale Salvatore ’Rino’ Vescera –; dall’animo gentile ma fermo, sei sempre stato un punto di riferimento per noi e per i ragazzi del corso. Uomo, collega, amico, fratello gioioso. Tranquillo, silenzioso ma quotidianamente presente e pronto ad aiutare qualsiasi persona in difficoltà a scuola".

"Il 20 giugno avevamo festeggiato insieme, con immensa gioia, il tuo ruolo come Itp di costruzioni navali dopo anni di sacrifici, di precarietà trascorsa tra dubbi, incertezze e pathos per la riconferma annuale – continuano –; non ci dimenticheremo mai di te e del grande uomo che sei stato per noi e che sempre sarai nel nostro cuore". I funerali sono in programma oggi alle 16 alla chiesa di Santa Rita, al Campo d’Aviazione.

W.S. / E.P.