Puccini e l’omaggio contestato: "Nessuno sgarbo, ma un successo. Al prossimo evento invito il sindaco"

Il consigliere Baldini replica a Pastechi che aveva polemizzato per l’assenza del primo cittadino a Bruxelles. Poi annuncia la presentazione del nuovo libro di Martina in Consiglio Regionale: "Aspettiamo anche la giunta".

Puccini e l’omaggio contestato: "Nessuno sgarbo, ma un successo. Al prossimo evento invito il sindaco"

Puccini e l’omaggio contestato: "Nessuno sgarbo, ma un successo. Al prossimo evento invito il sindaco"

Reputa "ingenerose" le dichiarazioni rilasciate da Athos Pastechi, che a proposito dell’omaggio a Giacomo Puccini organizzato all’ambasciata italiana di Bruxelles dal gruppo Identità e Democrazia, di cui fa parte la Lega in Europa, e voluto dall’europarlamentare Susanna Ceccardi, ha parlato di "sgarbo politico" per il mancato invito al sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro. E il consigliere regionale della Lega Massimiliano Baldini rassicura anche l’ex presidente della circoscrizione di Torre del Lago: "Anche senza il sindaco, nel corso dell’evento è stata sottolineata la centralità del nostro territorio nella vita e nella produzione artistica del maestro".

Consigliere Baldini, perché giudica le considerazioni di Pastechi “ingenerose“?

"Perché l’evento ha avuto una larghissima eco. Capace non solo di celebrare degnamente, a livello internazionale, Giacomo Puccini nel centenario della sua morte, ma anche di rilanciare i luoghi pucciniani della nostra provincia con la presenza dei nostri eletti protagonisti del panel di confronto dal titolo “Giacomo Puccini nell’Europa del suo tempo e la sua eredità a 100 anni dalla scomparsa”. Credo per questo che ogni contestazione sia pretestuosa".

Quindi, oltre che di Lucca, si è parlato anche di Torre del Lago?

"Certo, ho risposto personalmente a domande specifiche riguardanti la centralità di Torre del Lago, come di Viareggio, nella vita del compositore. E per il nostro territorio erano presenti anche 4 consiglieri comunali, due di Viareggio e due di Torre del Lago, che hanno garantito anche la rappresentatività della città, così come della Versilia".

Però il sindaco di Viareggio non è stato invitato, mentre quello di Lucca era presente...

"Se è per questo non mi risulta nemmeno che Susanna Ceccardi, unica Europarlamentare del nostro territorio, in 5 anni, sia mai stata invitata dal Comune di Viareggio agli eventi cittadini. Lo stesso io, unico consigliere regionale della Versilia, salvo graditi inviti ricevuti dal Carnevale o il Pucciniano. Peraltro tutto questo è in linea con l’atteggiamento che l’amministrazione Del Ghingaro ha nei confronti del gruppo comunale della Lega, a cui è stata negata anche la convocazione di un Consiglio aperto sul teatro Politeama".

Pastechi ha espresso anche perplessità sulla sostanza di queste celebrazioni in città e a Torre del Lago.

"Credo che abbia ragione, ma che su questi ritardi debba rivolgersi direttamente all’amministrazione che ha sempre sostenuto ed ai suoi assessori alla cultura, ai lavori pubblici, al turismo".

Organizzerete altre iniziative legate a Puccini?

"Organizzeremo molte altre iniziative, anche a Bruxelles, su Puccini di qui al 29 novembre 2024, giorno del centenario della morte, e fino al 2026, per i 100 anni della prima di Turandot".

E inviterà il sindaco?

"Ne approfitto per farlo subito. L’11 aprile ho organizzato un altro evento in Consiglio Regionale dove interverrà Rossella Martina (ex vicesindaco della giunta Del Ghingaro con delega alla cultura) per presentare il suo ultimo e straordinario libro dal titolo “Giacomo Puccini Gloria e Tormento”. E provvederò ad inoltrare l’invito a tutta la giunta ed ai capigruppo".