Medici di famiglia. L’organico si rinforza. Ghelardini prende servizio

Da lunedì sul territorio di Camaiore ci sarà un dottore di base in più. Resta aperto il problema delle Seimiglia ’mobilitate’ da oltre un anno.

Medici di famiglia. L’organico si rinforza. Ghelardini prende servizio

I medici di famiglia devono sobbarcarsi dei carichi di lavoro sempre più ingenti

Un nuovo medico di famiglia prende servizio a Camaiore. Si tratta di Marco Ghelardini, che riceverà nel suo studio in via Oberdan nel capoluogo. L’attività partirà da lunedì. Un rinforzo importante per il territorio, in una fase in cui la rete dei medici di base è in sofferenza sia a livello regionale – non a caso la Toscana ha disposto la possibilità di avere fino a 1.800 pazienti in deroga – sia a a livello camaiorese, con il noto problema delle Seimiglia rimaste ’scoperte’ dopo i pensionamenti del 2022.

La preoccupazione per i residenti delle frazioni collinari al confine con la Valfreddana è tale che poco più di un anno fa il comitato di frazione di Valpromaro ha promosso una raccolta firme per chiedere "la continuità, la giusta distribuzione e la qualità dei servizi sanitari sul territorio con particolare riferimento alla presenza dei medici di medicina generale", dal momento che circa 400 persone erano rimaste senza medico di base.

Nel frattempo, "l’Asl ricorda che è sempre possibile effettuare la scelta o il cambio del proprio medico di famiglia attraverso le procedure on line – si legge in una nota dell’azienda sanitaria –, dal proprio computer o dai dispositivi mobili come smartphone e tablet, senza la necessità di recarsi fisicamente agli sportelli, azzerando quindi le file, e con la massima libertà di orario, utilizzando il portale Open Toscana, la App Toscana Salute, i Totem PuntoSi, inviando una richiesta per mail oppure utilizzando il modulo on-line.