"Intitoliamo una piazza a Pertini". La proposta di David Zappelli

Proposta di intitolare una piazza di Viareggio a Sandro Pertini, per ricordare il suo impegno politico come padre Costituente, deputato, presidente della Camera e della Repubblica. Un omaggio alla sua fede politica e ai legami con la città.

VIAREGGIO

A Viareggio una piazza intitolata a Sandro Pertini. A chiederlo è il consigliere comunale David Zappelli (Lista Blu) e lo fa presentando una mozione al consiglio omunale, proprio all’indomani del secco "no" che la giunta lucchese ha dato alla stessa proposta fatta nel capoluogo dall’opposizione, a firma di Daniele Bianucci (Sinistra Con).

Una risposta negativa che ha creato non poco scalpore e dissenso tra politici e cittadini. "Sandro Pertini ha subito i soprusi e le ingiustizie della dittatura – scrive Zappelli – opponendovisi fin dall’inizio, partecipando anche agli incontri partigiani a Viareggio in via Galvani e precisamente nell’abitazione e al magazzino di banane del signor Goldoni. Ha disconosciuto la richiesta di grazia – continua il capogruppo di maggioranza – firmata dalla madre per la difesa della sua fede politica. E non possiamo dimenticare che è stato padre Costituente, deputato, presidente della Camera e presidente della Repubblica. Ha mantenuto sempre i legami con la nostra città sia durante la clandestinità che durante la sua illustre vita politica. Per questo – sottolinea e conclude Zappelli – invito il sindaco e la giunta affinché venga intitolata la piazza parcheggio a monte della ferrovia, quella in corrispondenza dell’uscita del futuro sottopasso di via San Francesco a Sandro Pertini, presidente della Repubblica".

Eleonora Prayer