Hermès torna alla ricerca di un fondo commerciale

L’accordo per rilevare il Bread sarebbe saltato per l’incompatibilità del bar.

Hermès torna alla ricerca di un fondo commerciale

Hermès torna alla ricerca di un fondo commerciale

Hermès sarebbe ancora alla ricerca di un fondo per riuscire ad aprire la boutique nel 2024. Infatti all’inizio dell’estate gli incaricati della maison avevano individuato – e i contatti erano ormai alla stretta finale – l’immobile di viale Morin che oggi ospita il ristorante “Bread al Forte”, a due passi da piazza Marconi, un edificio di due piani dove poter allestire anche lo showroom e fruire della terrazza panoramica. Ma, al momento di chiudere definitivamente l’accordo, la destinazione dell’edificio avrebbe costretto il brand a fare marcia indietro. In sostanza Hermès sarebbe stato costretto, per poter aprire il punto vendita, anche a inserire al proprio interno almeno un angolo bar per la somministrazione. Formula che, tra l’altro, sta spopolando nelle grandi città ma che invece avrebbe rappresentato il motivo per cui la maison avrebbe preferito dirottare la propria attenzione altrove. Senza però perdere di vista la ’piazza’ di Forte dei Marmi dove rimarrebbe nel planning 2024 l’apertura del monomarca aziendale con l’immancabile proposta di lussuose Birkin e Kelly. Hermès è dunque ancora impegnata nel monitoraggio dei fondi più appetibili per insierirsi di diritto nelle vie dello shopping che già vantano la presenza dei marchi più esclusivi.