Giani, il vivavoce e quel sogno in piena notte

La pandemia ha portato l'insonnia. Per dormire, molti ricorrono alla melatonina, un ormone naturale che interagisce con l'orologio biologico, permettendo di addormentarsi più facilmente.

Dicono che l’insonnia sia uno dei lasciti della pandemia. Uno dei tanti, ovviamente. Quella incapacità di avere un riposo regolato nelle ore notturne. Così sempre più spesso capita che per dormire in tanti abbiano iniziato a prendere un po’ di melatonina. Un rimedio naturale. È un ormone prodotto dall’organismo che ha la capacità di interagire con il ritmo cicardiano: l’orologio biologico che sincronizza le funzioni dell’organismo con il ciclo quotidiano di luminosità e oscurità causato dalla rotazione della terra. Così quando è il momento di farsi abbracciare da Morfeo basta un attimo per cadere nel sonno più profondo. In cui c’è ampio spazio ai sogni.