Forzate le porte all'ex ospedale a Viareggio: rissa, droga e furti

Vecchio ospedale di Viareggio sotto assedio: risse, droga, spaccate e furti. Sabato tentativo di forzare le porte, notte scorsa colpo andato a segno con portatile rubato e ritrovato ricoperto di urina.

Risse, consumo di droga, spaccate e furti: il vecchio Tabarracci è sotto assedio. Ogni mattina intorno al presidio sanitario, che affaccia sulla Pineta di Ponente, vengono raccolti i resti di serate spericolate. E dunque siringhe, fazzoletti sporchi di sangue, vuoti di birre scolate... Sabato, ignoti, hanno anche provato a forzare le porte del vecchio ospedale; ma l’allarme e l’arrivo delle forze dell’ordine ha messo in fuga i malintenzionati prima che potessero compiere il colpo. Colpo andato a segno, invece, la notte scorsa, quando qualcuno si è introdotto nel presidio e ha puntato alla macchinetta del caffè per rubare qualche spicciolo. Dagli uffici è stato portato via anche un computer portatile, ritrovato la mattina dai dipendenti dell’Asl abbandonato nel parcheggio. E ricoperto di urina.