C’è un altro guaritore alla ribalta: "Curò mia zia, ma senza riultato"

Il racconto: "C’è la coda per fare il “bilancio polare elettromagnetico“, allora prendeva 50 euro a seduta"

C’è un altro guaritore alla ribalta: "Curò mia zia, ma senza riultato"

C’è un altro guaritore alla ribalta: "Curò mia zia, ma senza riultato"

La Versilia ha una lunga tradizione di guaritori, santoni, sciamani, terapisti alternativi. Durante la pandemia Covid spopolavano sui social, in antitesi ai vaccini. E con successo, visto che anche le persone che fanno il siero sono sempre meno. In passato, addirittura, Mamma Ebe la santona della montagna pistoiese su spedita coattivamente a dimorare in Versilia. Il caso di Adriano Del Pistoia, videoregistrato da Striscialanotizia mentre "cura" malattie come i tumori con diapositive, gocce di acqua "informata" e l’energia, non è nemmeno l’ultimo. Arriva una testimoniana su un altro guaritore in florida attività.

"A Camaiore esiste un altro guaritore al quale si è rivolta mia zia", racconta una lettrice de La Nazione. La donna preferisce restare anonima, ma ovviamente in redazione abbiamo identità e recapito telefonico. Ha deciso di parlare perché troppi, anche per disperazione, si rivolgono altrove quando la medicina ufficiale non trova soluzioni. "Ho letto il vostro servizio sul guaritore e ho deciso di raccontare una storia della quale è stata protagonista mia zia", dichiara Paola, nome di fantasia. "Mia zia un paio di anni fa soffriva di dolori alla schiena, stava male, e si è rivolta a un guaritore che abita in centro a Camaiore. C’è andata più di una volta e naturalmente non ha riportato avuto alcun effetto benefico da quei trattamenti alternativi. Raccontava che da questo signore c’era la fila, e tanti stavano in lista d’attesa per avere un appuntamento. Mi diceva anche che lo conoscono tutti".

Anche questo guaritore, come quello di Striscialanotizia, propose alla zia le teorie sul bilanciamento energetico: "Mia zia non c’è più. Ma mi ha detto che questo guaritore la curava, c’è stata più di una volta, con la tecnica del bilancio polare elettromagnetico, un metodo che secondo lui consentirebbe di curare la zona interessata dal dolore. Da quello che diceva la zia molto simile alla tecnica che utilizza Adriano Del Pistoia. Un rituale molto simile".

"La tariffa – conclude Paola – era di 50 euro a seduta, ma stiamo parlando di un paio di anni fa. Anche io ho problemi di salute e mia zia mi aveva consigliato di rivolgermi al suo guaritore, ma io ho fatto una scelta diversa. E quando ho letto il servizio sulla vostra cronaca di giovedì ho pensato di chiamarvi per mettere in guardia le persone. Queste tecniche non guariscono". A quanto pare, il bilanciamento polare, citato sui social insieme al Feng Shui, è tutt’altro che non la magnetoterapia consigliata da alcuni ortopedici, ma non proprio tutti.

Maria Nudi