Caos concessioni demaniali. Il Comune crea un gruppo di saggi

Sarà chiamato a valutare procedure burocratiche e pubblicazione delle gare in vista della scadenza del 2024

Caos concessioni demaniali. Il Comune crea un gruppo di saggi

Caos concessioni demaniali. Il Comune crea un gruppo di saggi

FORTE DEI MARMI

Il Comune ha istituito un ’gruppo di saggi’ per approfondire e dirimere l’intricata materia delle concessioni demaniali. Infatti in attesa che il Tar si esprima sul giudizio richiesto dall’amministrazione contro il ricorso dall’Autorità Garante della Concorrenza del Mercato che ha ritenuto non valida la delibera di giunta del 28 dicembre 2023 con la quale l’efficacia delle concessioni demaniali marittime è stata estesa al 31 dicembre 2024, il Comune si attrezza in vista di tale scadenza. Proprio per la necessità di procedere alla pubblicazione delle gare, al gestione del contenzioso, alla verifica ed all’istruttoria degli atti formali e alle verifica ed istruttoria delle eventuali domande concorrenti, l’amministrazione ha scelto di procedere alla costituzione di un gruppo di lavoro intersettoriale con specifiche competenze in materia. Tra l’altro, a rendere ancora più annodata la vicenda, ci sono pure i 40 ricorsi al Tar dei balneari contro la proroga delle concessioni a fine 2024, invocando la legge 145/2018, e quindi una durata dei titoli concessori fino al 2033, se rilasciati in seguito a un’evidenza pubblica.

"Considerato che, sulla base delle risorse e valenze professionali presenti all’interno dei singoli settori che compongono la struttura organizzativa dell’ente – evidenzia l’amministrazione comunale – il dirigente del settore tecnico, titolare del servizio demanio, ha ravvisato l’opportunità e la necessità di individuare risorse umane da inserire in un gruppo di lavoro intersettoriale

applicato alle procedure del demanio". Pertanto la nuova commissione interna è composta da: architetto Simone Pedonese dirigente del settore tecnico in qualità di responsabile del demanio e membro coordinatore;

Luca Lazzarini segretario generale dell’ente in qualità di responsabile della prevenzione della corruzione e per la trasparenza; Antonella Bugliani dirigente del settore finanziario in qualità di esperto sulle verifiche finanziaria; Chiara Vanello dipendente dell’ufficio demanio in staff al settore II; Marina Vannucci del servizio avvocatura; Giovanna Manzione del servizio Cuc; Massimo Peporini del servizio edilizia ed urbanistica; fanno parte del gruppo di lavoro anche i dipendenti del servizio Cuc (Mariangela Aliperto e Lida Torlai) ed eventuali altri tecnici ed amministrativi del Ii settore che il dirigente riterrà opportuno utilizzare per la finalizzazione delle procedure previste per legge.

Fra.Na.