Addio al re del marmo Antonello Maffei, il ricordo degli amici: “Un gran lavoratore”

Viareggio, la sua famiglia aprì il primo laboratorio artigianale della città

Antonello Maffei
Antonello Maffei

Viareggio, 26 novembre 2023 – Se n’è andato nel sonno, in silenzio, da persona mite com’era. A soli 67 anni è deceduto “Il re del marmo” viareggino, ossia Antonello Maffei, discendente da una famiglia che ha creato il primo laboratorio artigianale del settore in via Marco Polo, davanti ai cimiteri della città. Antonello proseguiva una tradizione che durava da oltre settant’anni.

“Era una persona sempre scherzosa – ricordano gli amici che si sono stretti vicino alla famiglia in questo momento di dolore – sempre sorridente, generoso con tutti, infatti appena qualcuno in difficoltà o un’associazione che fa del bene chiedeva, lui metteva mano al portafoglio. Era un gran lavoratore molto apprezzato nel suo mestiere per la sua disponibilità, ci mancherà”. Infatti la sua ditta, “Da Maffei Marmi”, era specializzata in lavorazione di marmi e graniti, soprattutto per quanto riguarda l’ambito funerario: ha costruito diverse tombe famose anche con monumenti che portavano la firma dello scultore ed insegnante viareggino Mauro Bertoni, tra cui ad esempio la Cappella Talamoni e l’opera di marmo della sede della Croce Verde di via Garibaldi in ricordo della Strage del 29 giugno. Da giovane Antonello era un amante del Carnevale e ed era impegnato nel rione Marco Polo e tra le sue passioni c’era il calcio: oltre alla sua amata Juventus, aveva giocato per tanti anni a calcio e caletto. “Era un amante della vita e della sua Viareggio - concludono gli amici - soprattutto del suo mare. E delle cose belle”.

Lascia la moglie Maria Letizia Cini, la figlia e gli amati nipoti e tanti parenti. Per chi volesse andare a porgergli l’ultimo saluto, la salma si trova alla Cappella del commiato Ferrante alla Migliarina, il funerale si svolgerà lunedì 27, poi Antonello sarà sepolto nel Cimitero Comunale di Viareggio.