di Augusto Austeri Tutto a tempo di record: la partita e non solo. Ovvero, "C come calcio". A Cusano Italia Tv e in casa rossoverde fervono i preparativi per la prima storica diretta in esclusiva e in chiaro. Domani i tifosi delle Fere e tutti gli utenti del territorio nazionale potranno assistere a un corposo pomeriggio sportivo che ovviamente avrà come fulcro la partita Ternana-Catanzaro. "L’impegno dell’emittente – si legge in una nota pubblicata sul sito della Società rossoverde – non si limiterà al singolo evento, che sarà arricchito prima, durante e dopo...

di Augusto Austeri

Tutto a tempo di record: la partita e non solo. Ovvero, "C come calcio". A Cusano Italia Tv e in casa rossoverde fervono i preparativi per la prima storica diretta in esclusiva e in chiaro. Domani i tifosi delle Fere e tutti gli utenti del territorio nazionale potranno assistere a un corposo pomeriggio sportivo che ovviamente avrà come fulcro la partita Ternana-Catanzaro. "L’impegno dell’emittente – si legge in una nota pubblicata sul sito della Società rossoverde – non si limiterà al singolo evento, che sarà arricchito prima, durante e dopo la gara da interviste e commenti".

Il programma a contorno dei 90 minuti, appunto "C come calcio", sarà articolato in tre fasi.

La prima ("La partita") antecedente alla gara, la seconda ("L’intervallo") tra le due frazioni di gioco. La terza, al termine dell’incontro, avrà ampio respiro e "sarà imperniata su tutta la Lega Pro, con risultati, classifiche e spunti di riflessione". Dopo il solerte via libera da parte della Lega Pro, Stefano Bandecchi e il suo vice Paolo Tagliavento avevano del resto lasciato intendere che si sarebbe fattoil massimo per attivare il tutto fin dalla gara con il team calabrese.

C’è curiosità per conoscere il nome della "voce". Un identikit viene tracciato da Gianluca Fabi, direttore di Radio Cusano Campus e Cusano Italia Tv, che è stato incaricato da Bandecchi di effettuare l’importante scelta. Fabi spiega: "Il mio orientamento è quello di scegliere un telecronista che abbia lavorato a livello nazionale e che, di volta in volta, potrebbe avvalersi della collaborazione di colleghi non soltanto di Terni ma anche delle realtà che incontreremo durante il campionato". Insomma un’interessante, concreta e dinamica sinergia per un’iniziativa (ricordiamo, 230 mila euro investiti da Bandecchi tramite "Radio Massolina" per l’esclusiva) che vede lo startup proprio in coincidenza del triste ritorno alle "porte chiuse".

Intanto, la squadra sta ultimando la parte tattica per preparare l’interessante scontro diretto di domani, lavorando sia sul manto del "Liberati" che su quello in sintetico dell’antistadio. Ai box ci sono soltanto gli infortunati Celli e Diakité. Come accaduto per le recenti gare, nelle scelte di Cristiano Lucarelli (ancora una volta non facili nel complesso, considerando il notevole momento di forma della grande maggioranza degli elementi e la fortissima concorrenza in alcuni ruoli) potrebbe incidere anche lo stato del terreno di gioco, che si preannuncia buono considerando le favorevoli condizioni-meteo.

In ogni caso, contro il 3-5-2 del Catanzaro proposto da Antonio Calabro non è da escludere qualche novità rispetto all’undici schierato domenica scorsa contro il Foggia. Potrebbe esserci un ballottaggio per ciascun reparto. La rifinitura è in programma questo pomeriggio. Lucarelli parlerà in videoconferenza alle ore 11.30.