Matrimonio a Prima Vista, Marco Rompietti e la sua sposa
Matrimonio a Prima Vista, Marco Rompietti e la sua sposa

Terni, 3 ottobre 2019 – Matrimonio a Prima Vista Italia senza happy end per Marco Rompietti. Il reality di Real Time finisce nel modo peggiore per il 32enne ternano: è stato ‘friendzonato’ dalla sua sposa Ambra Radicioni di Ardea, provincia di Roma.

L’organizzatore di eventi per il Csi di Terni ha partecipato al programma tv che prevede un matrimonio, tra un uomo e una donna che si conoscono soltanto al momento del ‘sì’, accoppiati da esperti che a tavolino hanno stabilito la loro possibile compatibilità (l’81% nel caso di Marco e Ambra).

Quando il ternano è arrivato all’altare (per il rito civile) si è trovato davanti l’infermiera 27enne: euforico ed emozionato si è pienamente immerso nel suo giorno più bello della vita. La sposa, invece, non è rimasta soddisfatta dall’aspetto estetico dell’umbro, faticando ad andare oltre la prima impressione. Soltanto quando ha scoperto che l’uomo non ha più la madre, qualcosa in lei si è scosso visto che anche l’infermiera ha perso il padre.

La coppia è andata in viaggio di nozze in Marocco. Qui i due hanno iniziato a conoscersi meglio. È venuto fuori il carattere dolce e sensibile del ternano, sempre attento ai minimi dettagli e capace di esprimere le proprie emozioni. La moglie, fin da subito, ha ribadito paure e dubbi iniziali, cioè non essere stata colpita dall’aspetto fisico. Marco, da persona matura, ha tentato di mostrarle altri aspetti, come l’intelligenza e l’ironia. E pure il romanticismo che, però, Ambra non sopporta tanto da dichiarare di volere un marito “più maschio”. Le titubanze di Ambra si ripercuotono anche nella conoscenza più intima tanto che tra i due non c’è alcun rapporto fisico.

Rientrati dalla luna di miele, gli sposini sono andati a vivere in Umbria, a casa di Marco. Qui la moglie, anche su consiglio degli esperti, ha cercato il più possibile di impegnarsi per la riuscita del matrimonio. Ma la favola non ha decollato: Marco e Ambra hanno alternato situazioni di grande divertimento a momenti di litigi. E se il ternano ha sempre lasciato aperto la porta del cuore, l’infermiera più volte si è tirata indietro parlando di amicizia.

E, così, quando la coppia ha sfogliato per la prima volta l’album delle nozze, la situazione è apparsa chiara: Marco guarda con euforia le immagini e poi si lascia travolgere dalle emozioni. “Le mie lacrime sono diverse dalle tue” commenta (lei piange soltanto perché a portarla sull’altare è stato il nonno). E aggiunge: “Tu non ha mai nemmeno pensato di andare oltre non mi hai dato una possibilità ma è inutile ripetere i soliti discorsi”. La condizione di coppia non cambia neppure nel momento della decisione finale: Marco vorrebbe continuare il matrimonio, lei chiede il divorzio.