Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
15 apr 2022
15 apr 2022

Covid, caso sospetto di variante Xe in Umbria. "Situazione sotto controllo"

Il campione verrà nuovamente analizzato per confermare che si tratti della ricombinazione dei due principali sottotipi di Omicron

15 apr 2022
Antonella Mencacci è la direttrice della Clinica di Microbiologia all’ospedale di Perugia
Antonella Mencacci è la direttrice della Clinica di Microbiologia all’ospedale di Perugia
Antonella Mencacci è la direttrice della Clinica di Microbiologia all’ospedale di Perugia
Antonella Mencacci è la direttrice della Clinica di Microbiologia all’ospedale di Perugia

Perugia, 15 aprile 2022 - È classificato come una sospetta variante Xe del virus Sars-CoV-2, riconosciuta dall'Organizzazione mondiale della sanità come una ricombinazione dei due principali sottotipi della Omicron , BA.1-BA.2, uno dei campioni sequenziati dal laboratorio di Microbiologia dell'Azienda ospedaliera di Perugia .

È emerso da un approfondimento fatto oggi nel primo pomeriggio nella struttura diretta da Antonella Mencacci . Lo ha reso noto la Regione Umbria .

In accordo con l'Istituto superiore di Sanità - viene spiegato - il campione verrà nuovamente analizzato nei prossimi giorni, per una conferma definitiva. "La situazione è sotto controllo . La variante Xe, se confermata, non muta lo scenario generale della nostra regione", commenta l'assessore umbro alla Salute, Luca Coletto .

"Presenta infatti - aggiunge - caratteristiche simili alle altre Omicron. Continuando a rispettare le misure di prevenzione in vigore, confidiamo in uno scenario di progressivo miglioramento nei prossimi mesi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?