Turismo, Assisi città regina. È la più visitata dell’Umbria. In aumento stranieri e presenze

A settembre quasi 110mila ospiti arrivati dall’estero, superati i 200mila pernottamenti "Merito anche degli eventi, lavoriamo già al Natale. Misure per la vivibilità del centro".

Turismo, Assisi città regina. È la più visitata dell’Umbria. In aumento stranieri e presenze

Turismo, Assisi città regina. È la più visitata dell’Umbria. In aumento stranieri e presenze

E’stato un settembre da boom: i ‘numeri’ parlano di 208.000 presenze, pari a un +53% rispetto al 2019, con un aumento di stranieri pari all’88%, essendo passati da 56.297 del 2019 ai 106.098 del 2023. E si lavora già per il Natale. I dati, diffusi dall’ufficio turismo e marketing territoriale del Comune di Assisi, derivano dal sistema di rilevazione di presenze smartphone, effettuata da società specializzate e rielaborate da piattaforme specifiche. La città serafica si conferma così al primo posto anche nella classifica, stilata dalla Regione Umbria, delle dieci destinazioni regionali più visitate in assoluto sia da turisti italiani che stranieri.

"Tutti gli eventi estivi – sottolineano Stefania Proietti e Fabrizio Leggio, sindaco e assessore al turismo di Assisi – hanno ottenuto un grande riscontro di pubblico. Assisi si conferma traino fondamentale per il flusso turistico regionale, come città in grado di offrire non solo arte e spiritualità, ma anche cultura ed eventi capaci di attrarre un pubblico trasversale e sempre più numeroso. Siamo già al lavoro per il programma e la promozione del Natale che quest’anno sarà speciale in occasione dell’ottavo centenario del primo Presepe".

"Questo trend in crescita anche in mesi che, fino a pochi anni fa, erano considerati di bassa stagione, è in aumento in vista delle importanti iniziative dei Centenari Francescani e del Giubileo. È per questo che, da mesi, sono allo studio e in corso di prima attuazione da parte dell’amministrazione alcune iniziative volte a garantire la vivibilità per i residenti, prima tra tutte la regolazione del traffico nel centro storico oltre al nuovo piano di arredo urbano". Ottimi anche i risultati dei contatti web, con oltre tre milioni di visualizzazioni per ’Assisi Estate 2023’.