All'opera l'equipe di chirurgia vascolare
All'opera l'equipe di chirurgia vascolare

Terni, 2 dicembre 2021. Scongiurata l'amputazione del braccio di un ragazzino di 13 anni caduto accidentalmente su una ringhiera. Il delicato intervento chirurgico, che ha salvato l'arto superiore sinistro del giovanissimo, è stato eseguito dall’equipe di chirurgia vascolare dell'ospedale Santa Maria di Terni, diretta da Raimondo Micheli. “

Il ragazzo è caduto sopra la sbarra di ferro di una ringhiera che è poi penetrata nel braccio – spiega il nosocomio - , procurandogli gravi lesioni dei tessuti e soprattutto la trombosi dell’arteria omerale e la conseguente assenza di flusso sanguigno alla mano con il rischio, dunque, di un’amputazione dell’arto.L’equipe di chirurgia vascolare composta da Paolo Ottavi, Maria Concetta Gugliotta, Antonio Luparelli, coadiuvati dal cardio-anestesista Sandro Morelli, ha così proceduto a un delicato intervento prelevando una vena dalla gamba ed eseguendo un by-pass nel braccio per il ripristino di una adeguata circolazione”. Il tredicenne è ora in ottime condizioni, con la conservazione dei vari movimenti.