Travolto e ucciso sulla superstrada. Tenta di spostare l’auto in panne: viene preso in pieno da un furgone

Tragedia lungo la E45 all’altezza dell’uscita di Città di Castello sud. La vittima ha 49 anni. Il suo corpo è stato trascinato per alcuni metri ed è finito nella vicina area di sosta. Non ha avuto scampo.

Travolto e ucciso sulla superstrada. Tenta di spostare l’auto in panne: viene preso in pieno da un furgone
Travolto e ucciso sulla superstrada. Tenta di spostare l’auto in panne: viene preso in pieno da un furgone

L’auto in panne lungo la E45 che si ferma proprio in mezzo alla carreggiata, il disperato tentativo di spostarla e la tragedia che si consuma in un attimo.

E’ morto così, travolto da un furgone mentre con l’aiuto di alcune persone stava cercando di togliere di mezzo la sua Wolkswagen Passat, un uomo di origine rumena di 49 anni.

In tre sono poi rimasti feriti (in modo non grave) in seguito al terribile incidente stradale avvenuto poco dopo le ore 10 di ieri, giovedì 4 gennaio, lungo la E45, all’altezza dell’uscita di Città di Castello sud, direzione Ravenna.

Secondo una prima ricostruzione sembra che il 49enne al momento dell’impatto si trovasse fuori dalla sua auto, una Wolkswagen Passat in guasto e fosse intento, con l’aiuto di due persone di passaggio, a spostare il mezzo dalla carreggiata.

Nel corso di questa manovra è però accaduto l’impensabile.

Nella stessa direzione di marcia sopraggiunge un furgone che travolge la vettura in panne: purtroppo per il 49enne – che risulta essere residente in Romania – non c’è stato nulla da fare. Il suo corpo è stato trascinato per alcuni metri ed è finito nella vicina area di sosta.

Gravissimi i traumi riportati: all’arrivo dei soccorritori ogni tentativo di rianimarlo è purtroppo risultato vano. Il suo corpo è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

La vittima pare si trovasse in Umbria da alcuni parenti che vivono nella zona di Corciano e fosse in procinto di rientrare in Romania.

Al volante del furgone c’era invece un uomo di origine marocchina residente a Città di Castello diretto a Sansepolcro (Arezzo) dove ha sede un magazzino deposito dell’azienda per cui lavora.

Le cause e l’esatta dinamica dell’incidente, che ha scosso una comunità, sono ancora in corso di accertamento da parte della polizia stradale che ha effettuato rilievi e gestito la viabilità. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento tifernate su richiesta del 118 che ha trasportato i feriti in ospedale per le cure del caso.

Cristina Crisci