Riapre l’Ipsia di Piscille. Aule agibili dopo il rogo. Piano terra da bonificare

Domani lezioni regolari nella scuola chiusa da una settimana per l’incendio. Le segreterie restano dirottate a Madonna Alta. "Fatto un grande lavoro".

Riapre l’Ipsia di Piscille. Aule agibili dopo il rogo. Piano terra da bonificare
Riapre l’Ipsia di Piscille. Aule agibili dopo il rogo. Piano terra da bonificare

Il trasloco forzato degli studenti è stato scongiurato: domattina alunni e insegnanti dell’Ipsia ’Marconi Cavour Pascal’ di Piscille torneranno regolarmente a lezione nelle proprie aule. A una settimana dall’incendio di sabato 28 ottobre, dovuto quasi certamente a un problema durante l’installazione di alcuni impianti informatici, la scuola è stata riaperta e torna agibile almeno per quanto riguarda la parte destinata alla didattica. Al pianoterra, da dove sono partite le fiamme, c’è invece ancora da lavorare: una stanza è stata sistemata e può riaprire, ma secondo i tecnici serviranno almeno altre due settimane per riportare la situazione alla normalità. Tanto che gli uffici di segreteria, l’area dell’edificio più colpita dall’incendio, sono stati temporaneamente trasferiti nella sede di Madonna Alta della scuola per consentirne la funzionalità.

A fare il punto della situazione e ad annunciare la riapertura agli studenti dell’Ipsia di Piscille dopo una settimana di stop (dovuta prima ai danni causati dall’incendio e poi al già previsto ’ponte’ festivo) è Erika Borghesi, consigliera con delega scolastica della Provincia, dopo l’ultimo sopralluogo effettuato ieri nell’edificio. "Si torna sui banchi di scuola – spiega Borghesi – e all’Ipsia le lezioni riprenderanno regolarmente. Le ditte di pulizia stanno ancora lavorando, anche nel weekend, per permettere la riapertura dell’istituto. In minima parte - prosegue Borghesi - sono state interessate dall’incendio le aule al secondo piano dell’edificio, quindi abbiamo provveduto a tinteggiare e sanificare. Per quanto riguarda il piano terra dell’edificio dove si è sviluppato l’incendio, un’aula è stata sistemata, ma serviranno due settimane per riportare la situazione alla normalità. Voglio ringraziare i tecnici della Provincia per aver coordinato i lavori, non era facile in pochi giorni riuscire a ripristinare le condizioni di sicurezza ed accogliere gli studenti".