Patto Comune-Fondazione

Il Comune di Narni ha sottoscritto un protocollo d'intesa con la Fondazione Umbria contro l'usura per sviluppare informazione e supporto alle persone in crisi finanziaria. È stato istituito uno Sportello dedicato per prevenire l'usura.

Patto Comune-Fondazione
Patto Comune-Fondazione

NARNI Firmato il protocollo d’intesa tra il Comune, rappresentato dal sindaco Lorenzo Lucarelli e la Fondazione Umbria contro l’usura, con il presidente Fausto Cardella. L’obiettivo è "sviluppare la conoscenza sui servizi di informazione e supporto per le crisi da insufficienza finanziaria, ma anche sulla tutela e assistenza finanziaria, legale e morale per le vittime di usura e per le persone che si trovano a rischio di usura". "La Fondazione ha già fornito un prezioso aiuto nel territorio, sostenendo tante persone e tante famiglie che si sono trovate in condizione di indebitamento, e costituisce quindi un’opportunità in più per superare le difficolta che tante famiglie devono affrontare – sottolinea il sindaco – . Numerosi sono i campi di intervento per prevenire l’usura: dal caro bollette alle spese mediche e per i libri scolastici, dall’affitto alle rate dei mutui". Il Comune ha iniziato a usufruire del servizio della Fondazione nel 2022 ed ha istituito uno Sportello dedicato che si trova negli uffici dei servizi sociali cui fanno riferimento anche gli altri comuni della Zona sociale n. 11. Cardella si è detto "molto orgoglioso della sottoscrizione del protocollo perché finalmente si stanno toccando con mano i risultati del lavoro fatto negli ultimi anni finalizzato a far conoscere la Fondazione e a costruire una rete di protezione intorno ai cittadini". Referente per lo Sportello di Narni è l’assistente sociale Francesca Lucantoni.