Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Morto carbonizzato nell’auto. È un geometra di 58 anni

Sul luogo del ritrovamento, a quanto risulta, nessun segno di frenata. Segno, con ogni probabilità, che il conducente dell’auto andata a sbattere non fosse cosciente

featured image
Un uomo è morto carbonizzato all'interno della sua auto

Foligno, 13 maggio 202 - Manca solo l’ufficialità, che sarà data dagli esami autoptici, ma il corpo carbonizzato trovato nella notte tra martedì e mercoledì in via Tamburini sarebbe dell’intestatario della vettura andata fuoco, quel geometra 58enne che risulta irreperibile da giorni. I carabinieri di Foligno, che hanno seguito la vicenda, si stanno orientando su questo fronte alla luce dei riscontri raccolti nei giorni scorsi. I primi ad arrivare sul posto sono stati i vigili del fuoco, giunti in via Tamburini intorno alle 3:30, seguiti a stretto giro proprio dagli uomini dell’Arma. Sul luogo in cui sono stati chiamati a intervenire hanno trovato un’auto in fiamme e dentro il corpo carbonizzato di una persona. Le fiamme hanno reso la salma irriconoscibile, ci penseranno ora gli esami disposti dalla Procura di Spoleto, che nel frattempo ha aperto un fascicolo, a dare un nome a quell’uomo. Sul luogo del ritrovamento, a quanto risulta, nessun segno di frenata. Segno, con ogni probabilità, che il conducente dell’auto andata a sbattere non fosse cosciente.

Un colpo di sonno , un malore o altre situazioni che lo hanno reso incapace. Questi gli elementi della dinamica dell’incidente che l’Arma, insieme alla Procura, sono chiamati a stabilire. Di certo il fatto ha suscitato particolare sgomento tra la popolazione, vuoi per la tragica fine, vuoi per i punti oscuri che ancora presenta. Da chiarire anche cosa ci facesse un uomo residente a Spoleto, in transito in quella zona periferica di Foligno, in piena notte. La morte carbonizzato, in seguito ad un incidente stradale, ha ricordato quella di Mara Ortolani, 33 anni, deceduta in seguito ad un incidente stradale lo scorso ottobre, nella zona di San Nicolò di Celle.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?