Mette in vendita on line fuochi d’artificio irregolari

La Polizia di Stato ha denunciato un 40enne per la vendita abusiva di fuochi d'artificio irregolari sui social. La perquisizione domiciliare ha confermato la detenzione di materiale pirotecnico privo di marchio di conformità.

Mette in vendita on line fuochi d’artificio irregolari
Mette in vendita on line fuochi d’artificio irregolari

Mette in vendita online fuochi d’artificio irregolari, 40enne denunciato. Con l’avvicinarsi del Capodanno, la Polizia di Stato ha intensificato l’attività di monitoraggio della rete e i controlli amministrativi nelle attività commerciali deputate alla vendita degli artifici pirotecnici, al fine di verificare il rispetto delle normative e scongiurare la commercializzazione di prodotti illegittimi e pericolosi. Nell’ambito di questa attività, il personale del Commissariato di Spoleto ha rilevato che un uomo, tramite il proprio profilo social, aveva pubblicizzato la vendita di fuochi d’artificio, invitando i soggetti interessati a contattarlo in privato. I poliziotti, sospettando che il 40enne potesse detenere tale materiale pirotecnico all’interno della propria abitazione, hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare che ha dato esito positivo. All’interno della residenza dell’uomo, gli operatori hanno trovato svariati articoli pirotecnici, privi del marchio di conformità rilasciato dalla Comunità Europea. Dagli ulteriori approfondimenti, inoltre, è emerso che il soggetto era, altresì, sprovvisto della licenza dell’autorità di pubblica sicurezza di autorizzazione alla vendita di materiale esplodente. Il 40enne è stato denunciato per fabbricazione o commercio abusivo di materie esplodenti. Gli artifici pirotecnici, invece, sono stati sottoposti a sequestro.