Matthias Martelli rievoca “Raffaello“ sul palco del Subasio

Stasera alle 21.15, il Subasio di Spello presenta lo spettacolo "Raffaello, il figlio del vento", un racconto avvincente sulla vita del genio Raffaello Sanzio. Matthias Martelli, accompagnato dalle musiche del Maestro Castellan, trascina il pubblico in un viaggio appassionante nel Rinascimento, celebrando l'arte e la cultura. Biglietti su www.anyticket.it o al botteghino del teatro.

Matthias Martelli  rievoca “Raffaello“ sul palco del Subasio
Matthias Martelli rievoca “Raffaello“ sul palco del Subasio

La “Bella Stagione“ del Subasio di Spello propone stasera alle 21.15 “Raffaello, il figlio del vento“: spettacolo scritto e interpretato da Matthias Martelli (nella foto) in un racconto avvincente e poetico sul genio dell’umanità Raffaello Sanzio. Considerato simbolo di grazia e perfezione, la vita del pittore divino esplode non solo di arte pura ma anche di felicità, eros, sfide, contraddizioni e perfino polemiche con l’autorità e il senso morale del tempo.

Matthias Martelli, accompagnato dalle musiche dal vivo del Maestro Castellan, riprende la tradizione del teatro giullaresco e di narrazione e trascina lo spettatore all’interno di un viaggio appassionante, rendendo vivi i personaggi, entrando con le immagini e le parole dentro i capolavori di Raffaello, scoprendo le curiosità, i suoi amori e immergendosi nel clima dell’epoca. Uno spettacolo, prodotto dallo Stabile umbro, vuole celebrre l’artista e sottolineare la necessità di puntare a un nuovo Rinascimento dell’arte e della cultura nel nostro Paese. Biglietit su www.anyticket.it o al botteghino del teatro dalle 19.30