Il Pd propone un accordo ai civici. Prime “mosse“ verso il ballottaggio: "È una strordinaria opportunità"

Orvieto, Biagioli: "Gli elettori che vogliono il cambiamento sono più numerosi di chi vuole lasciare le cose come sono"

"Gli elettori che vogliono il cambiamento sono più numerosi di quelli che vogliono lasciare le cose come sono". A lanciare l’appello pubblico per un vero e proprio accordo elettorale tra centrosinistra e civici è lo stesso candidato sindaco espressione del Pd Stefano Biagioli il quale, con il pieno appoggio anche del partito nazionale che si è espresso per bocca della parlamentare Anna Ascani, parla direttamente alla terza classificata Roberta Palazzetti e ai suoi oltre duemila elettori. "Abbiamo davanti a noi una straordinaria opportunità e i risultati del primo turno delle Amministrative e delle Europee ci danno una chiara indicazione: siamo sulla strada giusta – dice Biagioli – la politica ci ha consegnato un chiaro segnale: sia alle elezioni europee che alle amministrative, la maggior parte della città ha scelto ’un’altra strada’. Le liste progressiste e del rinnovamento, dei diritti e della dignità rappresentano la maggior parte degli orvietani e questa è una vittoria culturale per una città che ritorna a sperare. Questo dato ci dice che la maggioranza delle forze alternative, che rappresentano il vero desiderio di cambiamento della nostra comunità, è con noi. E noi siamo con loro! È il momento di raccogliere questa voglia di cambiamento, di interpretarla con passione e determinazione. La nostra comunità chiede un nuovo percorso, e noi siamo qui per guidarlo con una leadership autorevole ma che sia plurale e condivisa. Non possiamo permetterci di rallentare: dobbiamo partire subito, con un’agenda serrata di uscite e incontri a ogni angolo di Orvieto. Se non ora quando? Ognuno di noi ha un ruolo cruciale da giocare. Ciascuno dia il proprio contributo, piccolo o grande che sia. È il momento di unire le nostre forze, di mobilitare tutte le nostre energie per un finale di campagna elettorale che sia all’altezza delle nostre ambizioni e dei nostri sogni per questa città. Servono entusiasmo, passione e lo spirito giusto! Dobbiamo affrontare questa sfida con il cuore e la mente aperti, pronti a dimostrare che un’altra Orvieto è possibile. Desidero fare i miei complimenti a Roberta Palazzetti e Giordano Conticelli per il risultato ottenuto. Insieme, possiamo farcela. Mettiamo tutto il nostro impegno, la nostra creatività e la nostra dedizione in questo secondo turno. Con la giusta determinazione, possiamo raggiungerla. Lavoriamo uniti per costruire un’alternativa che sia la più plurale, unitaria e a servizio di Orvieto. Forza, avanti con coraggio e passione. Facciamo la differenza per Orvieto! Con entusiasmo, determinazione e la forza della serietà".

Cla.Lat.