Ieri il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra aerea Alberto Rosso, si è recato negli stabilimenti di Oma Sp,A a Foligno, in occasione del ritiro del primo velivolo T-260B al termine dei lavori di revisione generale ed è stato accolto dal Presidente Umberto Nazzareno Tonti (foto). Il velivolo ritirato ieri...

Ieri il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra aerea Alberto Rosso, si è recato negli stabilimenti di Oma Sp,A a Foligno, in occasione del ritiro del primo velivolo T-260B al termine dei lavori di revisione generale ed è stato accolto dal Presidente Umberto Nazzareno Tonti (foto). Il velivolo ritirato ieri è il primo sul quale si è conclusa la manutenzione di livello tecnico ditta - Iran (Inspect and Repair As Necessary) - attivata nelle strutture di Oma su committenza dell’azienda Leonardo SpA. Il T-260B, monomotore a elica, è l’aeromobile con il quale, al 70° Stormo di Latina, si effettua la selezione iniziale dei piloti dell’Accademia Aeronautica, nonché l’addestramento basico nell’ambito dell’iter formativo per il conseguimento del Brevetto di Pilota Militare. Il T-260B ha un’apertura alare di 8,35 m, un peso al decollo di 1250 kg ed è mosso dal motore Lycoming a pistoni da 260 Hp, che gli consente un’autonomia di 1440 km.

"Le maestranze Oma e la comunità di Foligno sono grate per l’attenzione che il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica ha voluto, ancora una volta, rivolgere al territorio locale, ricco di antica tradizione aeronautica che si tramanda da generazioni e che, in questo incontro, trova nuova linfa ed una rinnovata energia in un momento che vede il Paese in una lenta, ma decisa ripresa a seguito delle conseguenze dovute al Covid", ha detto il presidente Umberto Nazzareno Tonti. A tal proposito Oma si fregia di non aver mai sospeso le proprie attività produttive per poter dare il necessario supporto tecnico alle esigenze delle Forze Armate, fortemente impegnate a supporto delle Istituzioni per far fronte alla grave emergenza sanitaria.