Fermato mentre guida. Ha un etto di droga

Pietralunga, i carabinieri durante un normale controllo mettono nei guai un 23enne. Che ha già alcuni precedenti.

Fermato mentre guida. Ha un etto di droga

Fermato mentre guida. Ha un etto di droga

PIETRALUNGA - Lo fermano per un’irregolarità alla guida e nell’autovettura trovano nascosti due panetti di hashish. Attività congiunta dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Città di Castello insieme ai colleghi della Stazione di Pietralunga, che hanno arrestato un 23enne di origine nordafricana ritenuto un pusher attivo in zona.

Il giovane era stato controllato dai carabinieri di Pietralunga alla guida un’autovettura di media cilindrata, nella notte tra il 10 e l’11 ottobre scorso, nel corso di un normale controllo della circolazione stradale, scaturito da una condotta di guida irregolare.

Sin da subito però, il ragazzo, già noto, era apparso nervoso e insofferente al controllo, atteggiamento che aveva indotto i militari a svolgere accurati accertamenti, chiedendo l’ausilio della pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Città di Castello.

Così, a seguito di una meticolosa perquisizione dell’autovettura, sono stati ritrovati due panetti di sostanza stupefacente (hashish) da 50 grammi ciascuno, che erano stati nascosti sotto il sedile posteriore. A fronte del ritrovamento di un etto complessivo di ‘fumo’ è stata estesa la perquisizione anche all’abitazione che ha permesso ai militari di rinvenire una modica quantità di marijuana, oltreché denaro contante ritenuto provento di spaccio.

Il 23enne quindi, già gravato da precedenti di polizia specifici, è stato arrestato per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e trasferito nell’abitazione di residenza in regime di arresti domiciliari. Il mattino successivo l’arresto è stato convalidato dal Tribunale di Perugia ed il giovane condannato, pena sospesa.