Perugia, 27 dicembre 2020 - Lorenzo Rocca, l’esaminatore di Luis Suarez, già sospeso per ordine del gip (misura poi revocata) va verso il patteggiamento della pena con la pm Paolo Abbritti e Gianpaolo Mocetti. E’ accusato di rivelazione di segreti d’ufficio e falso e ha stretto un accordo preliminare fuori udienza con la procura, dopo quella che viene ritenuta una sostanziale confessione, per ’chiudere’ la partita penale dello scandalo dell’esame-farsa a un anno di reclusione. E’ il primo risultato giudiziario dell’indagine che ha travolto l’Università per Stranieri con la sospensione della rettrice Giuliana Grego Bolli (che poi si è dimessa), del direttore generale, Simone Olivieri, e della professoressa Stefania Spina per otto mesi, e che ora potrebbe ’pesare’ anche sugli sviluppi per i...

Perugia, 27 dicembre 2020 - Lorenzo Rocca, l’esaminatore di Luis Suarez, già sospeso per ordine del gip (misura poi revocata) va verso il patteggiamento della pena con la pm Paolo Abbritti e Gianpaolo Mocetti. E’ accusato di rivelazione di segreti d’ufficio e falso e ha stretto un accordo preliminare fuori udienza con la procura, dopo quella che viene ritenuta una sostanziale confessione, per ’chiudere’ la partita penale dello scandalo dell’esame-farsa a un anno di reclusione.

E’ il primo risultato giudiziario dell’indagine che ha travolto l’Università per Stranieri con la sospensione della rettrice Giuliana Grego Bolli (che poi si è dimessa), del direttore generale, Simone Olivieri, e della professoressa Stefania Spina per otto mesi, e che ora potrebbe ’pesare’ anche sugli sviluppi per i co-indagati. Se Grego Bolli e Spina – difese dall’avvocato David Brunelli – hanno taciuto davanti al gip e ora potrebbero chiedere un confronto con la procura, Olivieri – assistito dall’avvocato Francesco Falcinelli – ha impugnato l’ordinanza davanti al tribunale in funzioni di appello. Gli atti a supporto sono già stati inviati e, nei prossimi giorni, il tribunale fisserà l’udienza: non prima di inizio 2021. I giudici dovranno decidere solo sulle esigenze cautelari e non sui gravi indizi di colpevolezza. Olivieri è stato sospeso dal ruolo di direttore ma non come dipendente e tuttora svolge le funzioni di funzionario esperto all’interno dell’Ateneo mentre facente funzioni è stato nominato il suo ex vice (Francesco Lampone) ma la Prorettrice Dianella Gambini, nelle ultime ore, ha bandito un posto da direttore generale facente funzioni a tempo, ovvero fino al 4 agosto 2021, giorno della scadenza della sospensione, specificando che, qualora la misura di Olivieri fosse revocata prima, l’incarico cesserebbe.

Intanto dalle 158 pagine di informativa della Finanza emergono altri retroscena sull’esame del campione per la certificazione B1, necessaria per la cittadinanza italiana. E, in particolare sui giorni a ridosso dell’esame – il 17 settembre – quando i vertici della UniStra erano intercettati. La Finanza ha spiato prima l’entusiasmo per l’arrivo di Suarez e dopo, la paura per le critiche sui social e i sospetti che l’esame potesse essere stato ‘regalato’.

Il 16 settembre la professoressa Spina, la preparatrice di Suarez che inviò il Pdf con le tracce sia al calciatore che a Rocca, intimandogli di restare ’sui binari’ telefona alla Prorettrice: "Io te volevo far sentì cara amica mia sti giorni che ho dovuto fa lezione a quest’alunno eccellente sudamericano".

Gambini: "(ride) come palleggia il ragazzo? Questo ci interessa"

Spina: "Che lui me parlava in spagnolo praticamente perché lui ce provava a parla italiano… lui guarda era un’A1 (la certificazione di conoscenza di lingua da principianti, ndr) preciso".

Gambini: "Già".

Spina: "Principiante assoluto"

Gambini: "Già".

Spina: “Ovviamente noi dovevamo fallo passa per B1 (ride) e allora ho provato… praticamente gli ho scritto il testo del… lo abbiamo fatto insieme eh? Perché l’ho fatto esercita, abbiamo fatto 10 ore quindi insomma alla fine n’è manco poco. Insieme abbiamo costruito questo testo, glielo’ho scritto, gliel’ho mandato, gli ho detto ‘Luis studio, vai lì’ e lui oggi m’ha detto (ride) ‘Stai tranchilla porchè io lo estudio in l’avion’ (ride)".

Ma è il giorno dopo l’esame che, alla felicità subentra la preoccupazione della Grego Bolli: "Sì Ste (rispondendo alla Spina) sono faccende delicate e possono anche innescare polemiche inutili e sbagliate . dire che questo è un esame ’speciale’ e un certificato ’regalato’ in pompa magna e fare allusioni sull’Università mi secca molto perché non è vero.. questo è il punto da difendere adesso e questo va chiarito. Parlare di valutazioni in Italia è sempre rischioso. Ci dobbiamo pensare bene. Sono strumenti insidiosi". Il punto è se rispondere agli attacchi sui social con un comunicato e a quell’articolo dal titolo: "Il genio Suarez e quell’esame superveloce". Quattro giorni dopo busserà la Finanza.