Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
14 ago 2014

I funerali di Don Gelmini: alleluja, applausi e bandiere della Comunità hanno salutato il feretro / FOTO

Gasparri, Minghi e l'ex vescovo ausiliare presso l'arcieparchia di Gerusalemme, monsignor Hilarion Capucci alle esequie I FUNERALI: FOTOMORTO IL FONDATORE DELLA COMUNITA' INCONTRODAI TOSSICODIPENDENTI ALL'ACCUSA DI MOLESTIECHI ERA DON PIERINO - FOTOIL COMPLEANNO CON BERLUSCONI / CENTINAIA DI PERSONE ALLA CAMERA ARDENTE ​/ LA CAMERA ARDENTE/FOTO

14 ago 2014
featured image
featured image

Terni, 14 agosto 2014 -  C entinaia di persone sono arrivate stamani ad Amelia per i funerali di don Pierino Gelmini celebrati  nella cappella della Comunità Incontro di cui il sacerdote scomparso ieri era il fondatore.  In tanti si sono abbracciati e salutati, come parenti, ritrovandosi - da recuperati alla vita e alle famiglie - in un posto dove vi erano arrivati distrutti dalla droga. E diversi di loro, anche se un po' impacciati, hanno voluto indossare l'abito scuro, mettere anche la cravatta scura, magari chiedendo l'aiuto di qualcuno nel fare il nodo, per dare anche cosi' un segno evidente del lutto per la perdita di colui che consideravano un 'padre'. E numerosi sono anche i congiunti di questi giovani e meno giovani che hanno raggiunto Molino Silla per essere anche loro presenti a questo momento di doloroso commiato, ed esprimere cosi' il loro grazie a don Gelmini e alla Comunita' Incontro. Il grazie, molto discreto e silenzioso, per essersi di nuovo ritrovati con figli, figlie, un tempo vittime della droga e di altre dipendenze. Al termine del funerale l e note dell'Alleluia, gli applausi e lo sventolio delle bandiere della Comunita' hanno salutato il feretro di don Gelmini al termine del funerale celebrato stamani nella cappella di Molino Silla. Sara' tumulato nel cimitero di Amelia. Il rito e' stato presieduto dal vescovo di Terni padre Giuseppe Piemontese che riferendosi agli ultimi anni di don Gelmini ha parlato di "salita dolorosa e umile". "Un calvario - ha aggiunto - che lo ha portato alla spoliazione ma si e' sacerdoti per sempre". Il presule ha anche fatto riferimento a "u n contesto di sospetti e accuse ". "Ma nessuno - ha sottolineato - puo' giudicare perche' l'unico giudice e' Dio". Al termine della cerimonia hanno preso la parola per un ricordo, tra gli altri, il vice presidente del Senato Maurizio Gasparri e uno dei piu' stretti collaboratori di don Gelmini, Giampaolo Nicolasi . Quella nel cimitero di Amelia sara' comunque una sepoltura momentanea. Il sindaco Riccardo Maraga ha infatti assicurato il suo impegno per la costruzione di un mausoleo dedicato a don Gelmini a Molino Silla.  Tra la gente anche l'ex vescovo ausiliare presso l'arcieparchia di Gerusalemme, monsignor Hilarion Capucci , e l'artista Amedeo Minghi.

La camera ardente allestita ieri è rimasta aperta per tutta la notte. Don Gelmini è stato vegliato dai ragazzi della Comunità Incontro

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?