Complanare: accelera l’iter del progetto

La conferenza dei servizi per decidere sull'approvazione del progetto definitivo del secondo stralcio della strada Complanare è stata convocata lo scorso 10 ottobre. Entro l'8 gennaio gli enti coinvolti dovranno presentare i propri pareri. Si prevede l'appalto entro il 2021.

Complanare: accelera l’iter del progetto

Complanare: accelera l’iter del progetto

ORVIETO Convocata lo scorso 10 ottobre la conferenza dei servizi per decidere sull’approvazione del progetto definitivo del secondo stralcio della strada Complanare. Entro l’8 gennai gli enti, le amministrazioni e i soggetti coinvolti dovranno presentare i propri pareri relativi al progetto. Entro il prossimo anno si prevede di poter procedere con l’appalto. "Procede l’iter per la realizzazione del secondo stralcio della strada – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Piergiorgio Pizzo (nella foto) – e all’esito della conferenza dei servizi si potranno avviare le procedure per l’appalto integrato che prevede la progettazione esecutiva e l’affidamento dei lavori. Si tratta di un’opera strategica per il nostro territorio perché consentirà di alleggerire dal traffico pesante i quartieri di Orvieto scalo e Sferracavallo, con impatti positivi sulla riduzione dell’inquinamento e sulla qualità della vita, ma anche di migliorare i collegamenti e l’accessibilità dell’area industriale di Fontanelle di Bardano in un’ottica di sviluppo economico". Secondo il sindaco Roberta Tardani:"Per rendere più forte il tessuto economico cittadino, attrarre imprese e lavoro è necessario creare tutte le condizioni, anche logistiche, che possano diventare fattori di vantaggio competitivo per chi investe sul territorio e sulle sue enormi potenzialità e risorse. In questo senso, ascoltando le istanze del mondo economico con il quale il confronto è costante, si è mosso l’operato dell’amministrazione comunale teso a risolvere le questioni aperte da troppo tempo. L’impegno proteso, in sinergia con la Regione, ha portato all’avvio dei lavori per i Fori di Baschi, che agevoleranno i collegamenti con la E45 soprattutto per le imprese, e ora siamo pronti a sciogliere anche il nodo della Complanare dopo un complesso ma necessario iter che, nella definizione del tracciato, tenesse conto delle istanze dei cittadini",